Pete Doherty alla fine ammette: 'La droga mi ha rovinato la vita'

Pete Doherty alla fine ammette: 'La droga mi ha rovinato la vita'

Alla fine lo ha ammmesso. Dopo disavventure varie, concerti annullati all'ultimo minuto (e in Italia ne sappiamo qualcosa) nonché traversie che lo hanno anche portato in prigione, il cantante ha allargato le braccia e lo ha ammesso. Pete Doherty, intervistato dal "Daily Star", un
quotidiano al quale ad inizio carriera probabilmente avrebbe sparato, ha riferito - di fatto - che la droga gli ha rovinato la vita. Con un linguaggio molto diretto, il torturato artista, che sta per tornare nei Libertines, ha detto: "Mi piacerebbe liberarmi da 'ste maledette droghe, non mi diverto più. Anzi, la droga è solo merda e mi ammazza la creatività. Certo che è difficile smettere. Il mio passato è tutto un gran casino, solo un gran casino. Le cose sono andate male sotto tanti punti di vista. Sebbene non creda nel rammarico, chiaramente ci sono delle cose che mi piacerebbe poter cambiare. Ad esempio mi piacerebbe aver contatti migliori con la mia famiglia. Ho fatto un sacco di stron**te".











I Libertines suoneranno a Glasgow il 29 giugno, a Londra il 5 luglio e al festival spagnolo di Benicassim il 19 luglio.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.