Us: dai micro-video su Vine al contratto con l'etichetta leader d'America

Da tempo YouTube è diventato un osservatorio privilegiato per le case discografiche a caccia di fenomeni "virali" capaci di tramutarsi in pop star. Potrebbe accadere lo stesso con Vine, la app per iPhone, iPad, smartphone e tablet che consente agli utenti di Twitter (ma anche di Facebook) di pubblicare "micro-video" sui social network e che finora era stata principalmente una palestra per attori comici. Soprattutto dopo quanto è successo al duo folk pop degli Us, alias Michael e Carissa Rae Alvarado, protagonisti di una storia interessante raccontata da Billboard.

I due, che nella vita sono marito e moglie, avevano seguito la trafila tradizionale pubblicando su YouTube una serie di video per promuovere il loro album uscito quattro mesi fa, "No matter where you are", e conseguendo risultati più che lusinghieri (18 milioni di visualizzazioni, oltre 300 mila abbonati al canale, disco in classifica su iTunes).

"Neanche quello, però, bastava a far sapere che c'eravamo, e sapevamo che dovevamo trovare un'altra strada", racconta ora Michael. Di lì l'idea originale di pubblicare sul proprio account Vine una serie di mini-cover da sei secondi l'una (spaziando da John Legend ai Quad City DJ's), che altri utenti del servizio hanno cominciato a condividere: tra questi Jerome Jarre, una delle giovani star di Vine che ha fatto conoscere la loro versione di "Sweater weather" dei Neighbourhood ai suoi 4,9 milioni di follower. Grazie a quella spinta, lo stesso duo ha ora superato i due milioni e mezzo di seguaci su Vine, guadagnandosi un'apparizione televisiva al popolarissimo show mattutino "Good morning America" e procurandosi un contratto discografico con l'etichetta leader di mercato, la .Republic Records (Universal) di Monte e Avery Lipman, che in primavera ripubblicherà una nuova versione di "No matter where you are".

"Fanno una musica universale, e non credo ci sia un limite a quel che potremo raggiungere", ha spiegato a Billboard il senior VP per l'A&R di Republic, Nate Albert. "Ascoltare le loro canzoni è come entare nel mezzo dello sbocciare del loro rapporto, ed è davvero raro trovare qualcosa con quel grado di sincerità. Sono canzoni a cui tutti possono relazionarsi, ma che loro realizzano con particolare eleganza".

Nel corso del primo meeting con l'etichetta gli Us, oltre a dare un saggio delle loro qualità musicali, hanno spiegato alcuni punti fondamentali della loro strategia ("posta una nuova cover ogni giorno", "vestiti sempre in modo differente, anche se i video vengono filmati uno di seguito all'altro"), e la Republic ne ha tratto la convinzione che Vine sia un'altra vetrina da seguire con estrema attenzione. "E' semplicemente un altro modo con cui una band può decidere di promuoversi, e loro sembrano averlo fatto meglio di chiunque altro", spiega l''altro responsabile A&R Ben Adelson. "La bella musica riesce sempre a farsi notare, e sono sicuro che in giro ci siano moltissime altre persone che usano le stesse tattiche di marketing".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.