@Live, la guida ai concerti del weekend: Editors, Tinariwen, Marlene Kuntz...

@Live, la guida ai concerti del weekend: Editors, Tinariwen, Marlene Kuntz...
Il 28 febbraio del 1970, i Led Zeppelin hanno in programma un concerto alla KB Hallen di Copenhagen, in Danimarca. I pezzi in scaletta sono tredici: in apertura “Dazed and confused”, seguita da “Heartbraker”, “White Summer/Black Mountain Side”, “Since I’ve been loving you”, “Thank you” (impreziosita da un assolo di organo), “Moby Dick” (con Bonzo, come sempre, in prima linea), e, in chiusura di main set, “How many more times”. Gli Zeppelin a questo punto si ritirano nel backstage per una piccola pausa, per poi tornare con una doppietta da spavento: “Whole lotta love” e “Comunication breakdown”. Seconda pausa e secondo rientro dedicato a una tripletta di tutto rispetto: “C’mon everybody” e “Somethin’ else” di Eddie Cochran e “Bring It on home” di Sonny Boy Williamson. Pausa tre, e chiusura affidata a “Long tall Sally”. Questo il live a Copenhagen dei Led Zeppelin nel 1970. Niente di strano, se non che il live a Copenhagen dei Led Zeppelin del 28 febbraio 1970 gli Zeppelin lo hanno suonato sotto “falso nome”: la band in cartellone si chiama, infatti, The Nobs. Tutta colpa di Eva Von Zeppelin: “Se voi suonate in Danimarca usando il mio nome, io vi denuncio”, fa notare, in estrema sintesi, la gentil dama agli Zepp. “Nessun problema”, rispondono loro…

Mica male questi The Nobs. Del resto: “… Ciò che chiamiamo rosa anche con un altro nome conserva sempre il suo profumo”, o no? Ecco, chiamatele pure come volete, ma le band che vi proponiamo per questo weekend all’insegna della musica dal vivo manterranno sempre lo stesso “ottimo profumo”. @live poi ha un certo fiuto…



Iniziamo quindi riprendendo in mano un paio di segnalazioni già pubblicate martedì. Questa sera i Wooden Shjips saranno di scena allo Spazio 211 di Torino, Damien Jurado all’Arci Bellezza di Milano e, salvo imprevisti dell’ultimo minuto su cui è meglio sorvolare, i Babyshambles dovrebbero esibirsi all’Atlantico di Roma.
A questi si aggiunge poi una data particolarmente interessante. Loro sono gli Editors e, se ve li siete persi qualche mese fa in quel di Milano, questa sera potrete rimediare facendovi trovare pronti all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (BO). Tom Smith e compagni stanno portando in tour una scaletta leggermente diversa rispetto alle precedenti uscite (si va dai diciotto ai venti pezzi circa), il che rende l’occasione particolarmente interessante. A questo aggiungete che di base gli Editors sono un’ottima live band e che in quest’ottica anche i pezzi dell’ultimo “The weight of your love” sono una bella botta. Insomma, a noi piacciono parecchio e dal vivo spaccano.



Per sabato sera i nostri suggerimenti sono tre. I nostri amici Marlene Kuntz faranno ritorno al Latte Più di Brescia accompagnati dai locali Marydolls, Brad Mehldau si esibirà al Teatro dell’Aquila di Fermo (FM), mentre i Tinariwen si prenderanno il Magnolia di Segrate per poi trasferirsi domenica al Teatro Sociale di Como. Tre date molto diverse tra loro, ma altrettanto interessanti. Per chiudere, l’ultimo nome che mettiamo sul piatto è un suggerimento trasversale, nel senso che la band in questione ha tre date in ballo che andranno a coprire praticamente tutto il centro nord della penisola. Loro sono gli All Time Low e suoneranno questa sera ai Magazzini Generali di Milano (vi raccomandiamo la puntualità quando si parla dei Magazzini, specialmente il fine settimana), domani al Circolo Arci Zona Roveri di Bologna, e domenica all’Orion di Ciampino.





Bene, come di consueto, prima di chiudere permetteteci di fare gli auguri di buon compleanno al festeggiato del giorno. Oggi vogliamo ricordare uno dei produttori (e musicisti) che più amiamo: Nigel Godrich, nato il 28 febbraio del 1971. Per quanto riguarda noi, invece, il prossimo appuntamento è fissato per martedì con una nuova selezione speciale firmata @Live. Se però nel frattempo non riusciste a sopportare l’attesa, su Rockol potete trovare news, photo gallery, ancora concert e recensioni: il tutto a portata di click.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.