Sanremo 2014: confermati Paoli e Baglioni. Le ultime sul toto-ospiti

Svelati i big che saliranno sul palco del teatro Ariston di Sanremo, svelate le canzoni che verranno presentate in gara e svelati anche gli autori dei brani, è giunto il momento di scoprire chi prenderà parte alla sessantaquattresima edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo in qualità di ospite. Partiamo quindi da un "riassunto delle puntate precedenti", ovvero dalla smentita di Laura Pausini ("È ufficiale, non andrò a Sanremo. Peccato") e dalla conferma di Gino Paoli.

Se ieri pomeriggio, infatti, durante la videochat del Tg1 la cantante di Solarolo ha posto fine alle voci che la volevano sul palco del teatro Ariston di Sanremo (a causa della concomitanza della kermesse canora con il suo tour mondiale), quasi contemporaneamente il cantautore ligure annunciava ai microfoni della trasmissione radiofonica di Radio2 Un giorno da pecora la sua partecipazione alla sessantaquattresima edizione del Festival di Sanremo in qualità di ospite speciale. "Fui invitato a prendere parte al Festival già lo scorso anno, ma avevo posto una condizione: che potessi citare i miei amici che non ci sono più, da Luigi Tenco a Fabrizio De André, senza dimenticare Bruno Lauzi", ha spiegato Paoli ai conduttori del programma radiofonico, "quest'anno, invece, Fabio Fazio mi ha chiamato: la proposta dell'anno scorso, che era una condizione, è diventata la proposta che quest'anno mi ha fatto lui. Ed io ho accettato". Gino Paoli si esibirà sul palco dell'Ariston presumibilmente durante la quarta serata, quella del 21 febbraio; ad accompagnarlo ci sarà l'amico Danilo Rea: "Omaggeremo Lauzi, Umberto Bindi, Tenco e De André e canterò alcuni del loro successi, come 'Vedrai, vedrai', 'Il nostro concerto', 'Ricorderai' o 'La canzone dell'amore perduto'". Riguardo al compenso della sua ospitata a Sanremo il cantautore è rimasto molto vago: "Quanto vuole Paoli per esibirsi?", ha domandato il conduttore di Un giorno da pecora; "Tanto", ha risposto Paoli, "Se non mi pagassero non ci andrei".

Nuove e indiscrezioni sul versante ospiti sono state riferite questa mattina da un articolo di Paolo Giordano su Il Giornale: oltre a Gino Paoli si esibiranno sul palco della sessantaquattresima edizione del Festival di Sanremo anche Raffaella Carrà (aveva annunciato la sua presenza già a margine della conferenza stampa di presentazione del suo ultimo album di inediti, "Replay") e Claudio Baglioni (a Rockol, in merito ad una sua eventuale partecipazione come concorrente, aveva dichiarato: "Non ho pezzi inediti pronti. E poi sono uno tra i pochi autori e cantanti italiani che non ha mai partecipato al Festival, quindi sarebbe una novità. Ma di novità me ne sto già regalando una come il mio ultimo disco e troppe novità fanno male"). Non ci saranno invece né Emma, che durante una recente ospitata alla trasmissione televisiva S'è fatta notte di Maurizio Costanzo ha dichiarato che "riempire i palazzetti è più emozionante che esibirsi a Sanremo", né Giorgia (è tramontata l'ipotesi di un duetto con Alicia Keys sulle note di "I will pray - Pregherò"), né Jovanotti (a New York per impegni di lavoro).

Quanto agli ospiti stranieri, invece, non ci sarà Paul McCartney (avrebbe chiesto un cachet da 800mila euro) e non ci sarà neppure Roger Waters (il suo cachet sarebbe ammontato a 300mila euro). Restano invece in forse Paolo Nutini, scozzese di origini italiane, e Bruno Mars. Kylie Minogue potrebbe sfruttare l'ospitata a Sanremo per promuovere il suo nuovo album "Kiss me once" (il cui primo singolo estratto, "Into the blue", sarà in vendita a partire dal prossimo 9 marzo), ma la possibilità di averla all'Ariston non è ancora stata presa in considerazione dagli organizzatori del Festival.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.