Slitta a marzo il nuovo singolo di Kylie Minogue. Fan furiosi

Slitta a marzo il nuovo singolo di Kylie Minogue. Fan furiosi

Sembrava, secondo le notizie filtrate lo scorso 3 gennaio, che "Into the blue", il nuovo singolo di Kylie Minogue, sarebbe stato pubblicato molto presto. Anche perché il video che accompagnerà la canzone è già stato assemblato. Invece, mistero: il singolo arriverà solamente il prossimo 16 marzo. Il sito ufficiale della 45enne di Melborne non commenta; sullo slittamento glissa e invece dedica ampio spazio alla partecipazione dell'artista all'edizione britannica del programma televisivo "The voice". Commenta invece "Kylie Minogue Universe", fansite attivo via Facebook.

L'administrator pare piuttosto perplesso e conferma per il 16 marzo la pubblicazione di "Into the blue" con radioplay però dal 20 gennaio. Furiosi alcuni estimatori dell'australiana. Uno afferma: "Questa cosa rovinerà il singolo, dovrebbero farlo uscire subito dopo la consegna alle radio". Un altro: "Bella merda. Dovrebbero farlo uscire subito, altrimenti tutti lo scaricano illegalmente". Un altro ancora: "Ci risiamo. Non imparano mai che la pubblicazione deve avvenire in contemporanea". E un altro: "Decisione sciocca. Due mesi in radio prima della pubblicazione è una pazzia".

Il dodicesimo album della popstar, successore di "Aphrodite" uscito nel 2010, è atteso nei negozi nel secondo trimestre dell'anno. Al disco, realizzato per la Roc Nation di Jay Z, collaborano produttori come Fernando Garibay, Pharrell Williams, Darkchild, Ariel Rechtshaid, Sia e Nervo. "Into the blue" è stato preferito come singolo di lancio a "Get it up ya", registrato in duo con la rapper statunitense Brooke Candy.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.