Nuove classifiche UK: evapora Madonna, torna Craig David

Nuove classifiche UK: evapora Madonna, torna Craig David

La presenza di Madonna sta già sparendo nelle classifiche di quella Gran Bretagna che la cantante ha eletto quale sua seconda patria.

Dopo sole tre settimane, il singolo “American life” è già precipitato al ventesimo posto, mentre l’album dallo stesso titolo deve dare già l’addio al primato: dopo due settimane, il suo posto sul trono viene preso da “Justified” di Justin Timberlake, album vecchio di ben 26 settimane. Ma procediamo con ordine. Sulla vetta della chart dei singoli debutta “Loneliness”, brano punk-trance di Tomcraft che nei locali sta funzionando alla grande. Tomcraft è un DJ e produttore di Monaco, il cui vero nome è Thomas Brueckner, che ha debuttato nel ’95 con “This is no house” e che ora è tra le firme più conosciute della scena techno-house europea. Al numero due è da registrare il forte ritorno di Craig David. Il suo album “Slicker than your average” era scivolato lontano dalla Top 15 in breve tempo, ed ora forse il suo nuovo singolo contribuirà a fargli riguadagnare posizioni. La sua collaborazione con Sting s’intitola “Rise & fall” e si piazza sul secondo scalino. Terza posizione e terza nuova entrata: è Ronan Keating con “The long goodbye”. Al quarto posto ecco “You said no” dei Busted, mentre l’ultima new entry in Top 10 della settimana è costituita da “Can’t nobody” di Kelly Rowland, numero 5. Al sesto posto c’è Lisa Maffia dei So Solid Crew con “All over”, al settimo “In da club” del rapper 50 Cent, all’ottavo DMX con “X gon’ give it to ya”, al nono l’ex regina “Make luv” dei Room 5 con Oliver Cheatham, chiude lo scozzese David Sneddon con “Don’t let go”.


Per quanto riguarda gli album, “American life” di Madonna deve già abdicare lasciando il titolo di regina ad un disco che ha cinque mesi, “Justified” di Justin Timberlake, mentre tra i due litiganti si inserisce “Elephant” dei White Stripes.

Riassunto: 1 Justin, 2 Stripes, 3 Madonna. In quarta posizione ecco “Busted” dell’omonimo trio, mentre in quinta esordisce “Seven years Ten weeks” di David Sneddon, un miracolato di una gara canora televisiva. Fino a poche settimane fa suonava la chitarra per strada per qualche spicciolo, adesso ha un contratto da un milione e mezzo di euro ed una casa di lusso. Debutta sulla sesta tacca “Say you will”, il disco che segna il ritorno dei Fleetwood Mac. Le ultime quattro posizioni sono ad appannaggio dei “nonni”. Al numero 7 c’è “A rush of blood to the head” dei Coldplay (36 settimane), all’8 “Come away with me” di Norah Jones (57), al 9 “Let go” di Avril Lavigne (39) ed al decimo “Stripped” di Christina Aguilera (27). “Couldn’t have said it better” di Meat Loaf cala dal numero 4 al 12, mentre debutta piuttosto brillantemente, al numero 13, “Fever to tell” degli Yeah Yeah Yeahs, gruppo che il New Musical Express “pompa” dallo scorso gennaio. Con meno élan l’arrivo di “The trouble of being myself” di Macy Gray: numero 17. I Goldfrapp con “Black cherry” riescono a strappare la diciannovesima piazza, mentre “Meteora” dei Linkin Park inizia a lasciare il sistema solare: numero 22 dopo sole 6 settimane. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.