Il 'sogno probito' di Ornella Vanoni? Un album di inediti

Il 'sogno probito' di Ornella Vanoni? Un album di inediti

Possibile considerare "Sogni proibiti", il nuovo disco di Ornella Vanoni, un album interlocutorio? Il CD, 11 canzoni tradotte in italiano di Burt Bacharach (più l'inedito dello stesso autore intitolato "Love's (still) the answer)") interpretate dall'indimenticabile voce delle "canzoni della mala", pur essendo stilisticamente impeccabile, soddisfa (quasi) appieno la grande interprete, che ha però ben altro in testa: "Certo, mi sarei divertita di più a incidere un disco di inediti: ho molta voglia di scrivere nuovo materiale.

Purtroppo, al giorno d'oggi, non è facile trovare delle canzoni veramente valide.". Possibile ipotizzare, quindi, un ritorno di fiamma (meramente artistico, s'intende) con Gino Paoli? "Forse", confessa Ornella, che trova il tempo di sibilare: "Al momento non posso dirvi altro.". "E' un disco che recupera la grande tradizione dell'intrattenimento di classe sfruttando al meglio i nuovi canoni estetici del pop", aggiunge il produttore Sergio Bardotti, autore delle versioni italiane, eccezion fatta per "Non dirmi niente" (adattamento di Mogol di "Don't make me over"), "Non m'innamoro più" (versione firmata da Garinei & Giovannini di "I'll never fall in love again") e "Attimi d'amore" (rilettura ad opera di Gianco e Manfredi della celeberrima "Magic moments", sulla quale Bardotti è comunque intervenuto), che non lavorava con la Vanoni dal 1988. "Più che un disco è stata una sfida", aggiunge, "Interpretativa, perché le canzoni di Bacharach sono state cantante delle migliori voci della musica contemporanea; concettuale, perché la nostra intenzione non era quella di fare semplicemente un disco di cover; e linguistica, perché è pressoché impossibile tradurre pedissequamente l'universo poetico del grande Burt. Una sfida che penso sia riuscita, perché - pur non violentando i brani originali - l'album ha un'impronta molto personale. E poi c'é la voce di Ornella, che oggi è più in forma che mai". "Mi sono tenuta in allenamento con degli esercizi", si schermisce la cantante, "Ma il canto è essenzialmente una questione celebrale, non muscolare". Sul disco, come si accennava poco fa, è presente un inedito di Bacharach, "Love's (still) the answer": una canzone composta lo scorso aprile e offerta all'artista nostra connazionale direttamente dall'agente del celebre songwriter. Ma Ornella ha mai incontrato il grande Burt? "Tanto tempo fa.", ci risponde. E che idea ne ha avuto? "Un bellissimo uomo che scrive bellissime canzoni". .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.