Ol’ Dirty Bastard si dichiara innocente

Il rapper Ol’ Dirty Bastard è comparso in due diverse corti di giustizia di Los Angeles. Il membro del Wu-Tang Clan (all’anagrafe Russell Tyrone Jones) si è dapprima presentato alla Santa Monica Superior Court, dove si è dichiarato innocante rispetto all’accusa di aver minacciato di uccidere un componente del servizio d’ordine del locale losangeleno The House of Blues (il fatto si sarebbe svolto lo scorso settembre, vedi in Artisti).

Poi si è trasferito alla Compton Superior Court per rispondere dell’accusa di aver minacciato di morte la sua ex ragazza: e anche qui si è dichiarato puro siccome un angelo.
Per quanto riguarda la prima faccenda, ODB dovrà ripresentarsi in tribunale l’8 febbraio, mentre la data del giudizio è fissata per il 24 febbraio; per quanto concerne la seconda, una seduta di aggiornamento è prevista sempre nel prossimo febbraio, mentre il processo si terrà il 4 marzo.
Nel caso venga riconosciuto colpevole, a dispetto delle sue dichiarazioni, il rapper rischia fino a quattro anni di galera.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.