Comunicato Stampa: Cinevox Records

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Ospite della one night di Riviera Beat piazzata nella top ten delle migliori one night d’Italia, “Soul Shaker” questo venerdi 08 Febbraio, è la casa discografica Cinevox Records che festeggia il suo 35° anno di attività con la creazione della nuova etichetta CINENOVA (produzioni lounge, drum Œn’ bass, garage e break-beat), Etichetta sixties per nascita e vocazione, (creata nel 1966 da Cesare Andrea Bixio) si distingue per le importanti produzioni discografiche che hanno visto come compositori; Ennio Morricone Rota, Umiliani, Armando Trovajoli, Piero Piccioni cioè i migliori compositori delle colonne sonore dei film Italiani negli anni sessanta e settanta oltre a Goblin, Keith Emerson e altri importanti. La serata manifesto dell’etichetta “cinematic lounge” si articolerà con un expo’ di dischi, proiezioni video con protagonista Lovey Lavinia attrice per Canal Jimmy e nota djette Lounge, quindi musica in consolle accompagnata dai residenti Piero il Nocchiero, Groovy Rick e Alessio Santoni, leader dei Mukka Makka, il gruppo di punta della Cinevox / Cinenova.

SE ESISTE UN COSIDDETTO FENOMENO LOUNGE MUSIC/ SOUNDTRACKIN/ EASY LISTENING E' GRAZIE A UMILIANI, TROVAJOLI, MORRICONE E PICCIONI, IL LORO INIMITABILE SOUND HA ISPIRATO I NIPOTINI QUALI MONTEFIORI COCKTAIL, VIP 200, THE SMART SET, SAM PAGLIA, PIZZICATO 5, MAXWELL IMPLOSION, DIE MOULINETTES, HAMMOND INFERNO ECC ECC ECC

CINEVOX RECORDS/presentazione

debutta con la pubblicazione della colonna sonora del film “Poppy is also a flower” (musica di Gorge Auric, prodotto da Harry Saltzman e diretto da Terence Young, i creatori della serie 007), in pieno territorio lounge. Da allora si sono succeduti più di duecento titoli, la maggior parte colonne sonore a firma di Morricone, Rota, Umiliani, Goblin, Keith Emerson e altri importanti compositori. Attualmente in via di ristampa nella classica serie CD MDF(musica da film), il meglio del catalogo delle colonne sonore e varie compilation che spaziano dalla Lounge all’Horror spesso incrociandosi. Da sempre orientata verso lo stile che la contraddistingue, pioniera lounge a livello internazionale, Cinevox festeggia il suo 35° anno di attività con la creazione della nuova etichetta CINENOVA (produzioni lounge, drum Œn’ bass, garage e brek-beat), che continua e rinnova la qualità cinevox (esemplare lo slogan: “produciamo solo quello che compreremmo”).
Tra le indipendenti italiane, CINENOVA spicca per l’attenzione alle nuove tendenze della dance music internazionale, con le produzioni di Leo Cesari, (tra lounge, exotic e house di ottima qualità “jazzy”), Nevrotype (garage, brek-beat, drum’n’bass), Mucca Macca (molto interessante il loro primo album, drum Œn’ bass che non dimentica suoni e vibrazioni anni ‘80 tra Cocteau Twins, Brian Eno, Prince) e l’etno-rap dei Sbarazza, mc mitici della scena hip-hop italiana.
Piena attività creativa dunque nel laboratorio sonoro d’avanguardia Cinevox-Cinenova.

CINEVOX RECORD: STORIA E SUCCESSI

La CINEVOX RECORD fu fondata nel 1965 dal compositore ed autore di canzoni Cesare Andrea Bixio (1896-1978), di cui il centenario della nascita è stato celebrato nel 1996, si rivelò in giovane età essere un musicista di talento ed artista raffinato. Bixio fondò il suo gruppo editoriale con il suo nome nel lontano 1920. Compositore di canzoni di successo fu lui a scrivere le musiche e le canzoni del primo film sonoro italiano:"La Canzone dell'Amore".Fu lui a dare le fondamenta della "Musica leggera" con un grande numero di motivi di successo popolare Così a metà degli anni sessanta nacque il primo embrione di casa discografica con sedi a Milano e Roma, dopo anni di prestigiose Edizioni musicali, basti citare i cinque film di Don Camillo e "Umberto D" musicati dal compositore del neorealismo Alessandro Cicognini oppure "Francesco Giullare" di Dio con musiche di Rossellini, "L’onorevole Angelina" con musiche di Enzo Masetti ed anche alcune partiture del primo Nino Rota come "L’amante di Paride" e di Carlo Rustichelli come "La Presidentessa". Il primo disco di questa nuova etichetta fu pubblicato nel 1966: Era la colonna sonora del film "The poppy is also a flower" diretto da Terence Young e prodotto da Harry Saltzman (la coppia già famosa nel mondo per la serie di James Bond), con la musica composta dal noto musicista francese Georges Auric. Da allora, sono stati pubblicati oltre 200 dischi nella serie MDF (Musica Da Film), in versione 33 giri e 45 giri in vinile. Tra le grandi colonne sonore della Cinevox Record che hanno fatto il giro del mondo vi sono titoli indimenticabili musicati dal leggendario Ennio Morricone come "Giù la testa" di Sergio Leone", "Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto di Elio Petri, "Metti una sera a cena" di Giuseppe Patroni Griffi. Il jazz ha avuto sempre uno spazio doc nel repertorio di questa etichetta con le composizioni di Piero Piccioni per film come "Adua e le compagne" e di Giorgio Gaslini per "La notte" di Antonioni e di Michel Legrand per "Eva" di Losey. La commedia all’italiana occupa un altro spazio importantissimo con le colonne sonore dai film cult "Un sacco bello" e "Bianco Rosso e Verdone" musicati da Ennio Morricone per Carlo Verdone , "Amici Miei" (l’ultimo ffilm di Pietro Germi) con musiche di Carlo Rustichelli, "Il marchese del grillo" di Monicelli con musiche di Nicola Piovani.Per non parlare poi dei drammi in costume rappresentati da "Nell’anno del signore" di Luigi Magni con una partitura capolavoro scritta da Armando Trovaioli.Il western all’italiana della Cinevox Record è caratterizzata da dozzine di colonne sonore tra cui il già citato "Giù la testa", ma altri film come "Quei disperati che puzzano di sudore e di morte" e "Amico stammi lontano almeno un palmo" con musiche di Gianni Ferrio, "Requiem per un gringo " di Angelo Francesco LavagninoAl genere Horror/Thriller la Cinevox Record ha dato sempre molto spazio: "Profondo Rosso" il film-cult di dario Argento con le musiche dei Goblin & Giorgio Gaslini ha venduto nel mondo milioni di copie e la Cinevox ha stampato le colonne sonore più famose nel mondo tratte dai film di Argento come "L'uccello dalle piume di cristallo" e "4 Mosche di velluto grigio" con le partiture sperimentali-rock di Ennio Morricone, "Suspiria", "Tenebre", "Inferno"(con musiche di Keith Emerson) ,"Phenomena" "Opera" fino al grande ed atteso ritorno dei Goblin per Dario Argento nel 2001 per "Non ho sonno" Non bisogna però dimenticare altri compositori rappresentati su dischi Cinevox:Bill Wyman, Piero Umiliani (indimenticabile autore per le musiche film come "5 Bambole per la luna d’agosto" e "La morte bussa due volte"), Stelvio Cipriani, Mario Nascimbene, Fiorenzo Carpi, Lalo Schifrin, Riz Ortolani, Simon Boswell,Nino Rota, Pino Donaggio e tanti altri.Dal 1996 ad oggi la Cinevox Record ha ristampato in CD molti titoli del vastissimo catalogo includendo musiche extra con suono remasterizzato
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.