Mike Oldfield contro l'elettronica moderna: 'Buttiamo via software e computer'

"Una rivincita attesa per quarant'anni": queste le parole con le quali Mike Oldfield, passato alla storia grazie al suo album "Tubular bells" del 1973, ha definito l'invito del regista Danny Boyle a prendere parte alla cerimonia di inaugurazione dei trentesimi Giochi Olimpici moderni, tenutasi a Londra lo scorso venerdì 27 luglio.

"Ho sofferto l'inevitabile contraccolpo che chiunque abbia raggiunto una certa fama è costretto a scontare: dopo l'apice della carriera, è arrivato il momento del declino", ha commentato il musicista, dal 2009 residente alle Bahamas: "Per avere la mia rivincita ho dovuto attendere quarant'anni: essere considerato un artista valido e importante è stato meraviglioso".



L'auspicio dell'artista è che la rinnovata attenzione alla sua opera possa contribuire alla rinascita presso il grande pubblico del rock strumentale, oggi oscurato da generi più commerciali basati sui sintetizzatori: "Spero che quanto successo serva a ispirare una sorta di rinascita del rock strumentale", ha dichiarato Oldfield al Washington Post, "Buttiamo via una volta per tutte i software musicali che si usano adesso. Perché si possono usare un mucchio di programmi e schiacciare un sacco di bottoni, ma se non si possiede un minimo di talento musicale è tutto inutile. Spero che i giovani si accorgano che sui miei dischi non c'erano basi costruite e eseguite da un computer, ma veri esseri umani che suonavano veri strumenti. E' tutto molto bello, e - soprattutto - fatto a mano".

Contenuto non disponibile


Oldfield - il cui padre era medico condotto e la cui madre infermiera durante il Secondo Conflitto Mondiale, ha poi apprezzato il tributo voluto da Danny Boyle che l'ha visto protagonista al National Health Service, il servizio sanitario pubblico inglese: "Se vivi nel Regno Unito, puoi usufruire del servizio sanitario pubblico: se ti fai male, puoi chiamare un'ambulanza, essere portato in ospedale e venire curato senza che ti chiedano soldi per i trattamenti che ricevi. E' una cosa fantastica, ed è stato giusto celebrarla".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.