Costello firma un inedito per il nuovo film dei fratelli Coen

Costello firma un inedito per il nuovo film dei fratelli Coen
Inarrestabile Elvis Costello. Non gli bastava avere registrato un brano nuovo per la antologia di commiato dalla Warner Bros., e neppure la prestigiosa collaborazione con Burt Bacharach destinata a dar seguito a “God give me strenght”, il brano composto a quattro mani per la colonna sonora del film “Grace of my heart”, celebrazione dell’epoca d’oro del Brill Building e della canzone pop americana.
Proprio fra le mura del leggendario Brill Building, tempio della canzone d’autore newyorkese anni ‘50 e ’60, il vulcanico songwriter ha incontrato a metà ottobre i fratelli Coen di “Arizona junior”, “Mr. Hula Hoop” e “Fargo”, impegnati nella realizzazione della loro nuova pellicola “The big Lebowski”, in uscita a febbraio sugli schermi americani.
Istigato dall’amico T. Bone Burnett, supervisore musicale del progetto, Costello non ha resistito all’opportunità di confezionare un altro inedito, “ My mood swings”, per una colonna sonora che contine canzoni di Bob Dylan (“The man in me”), Kenny Rogers con i First Edition (“Just dropped in”) e Gipsy Kings (la cover di “Hotel California”) e che la Mercury pubblicherà il prossimo 10 febbraio.
Costello ha composto la canzone a tempo di record, completando il testo con l’aiuto della moglie Cait O’Riordan pochi minuti prima di entrare in sala di incisione. Secondo le anticipazioni da lui stesso fornite al settimanale “Billboard” si tratta di nient’altro che “un rock’n’roll senza pretese di poco più di due minuti, una canzone nonsense che parla di gente che si toglie gli abiti nello stesso modo in cui si sbuccia un mandarino, della scrittura di oroscopi e di altri trucchi del genere”. Ma a cui l’autore dimostra comunque di tenere: tanto che ha già in previsione di presentarla dal vivo al celebre programma televisivo “Late Night with David Letterman”, nei giorni in cui album e film verranno distribuiti sul mercato statunitense.
Dall'archivio di Rockol - La storia di “The freewheelin’ Bob Dylan” di Bob Dylan
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.