Con un piccolo aiuto da parte degli amici: gli ‘N Sync resuscitano Debbie Gibson

Debbie Gibson, cantante pop anni Ottanta, una sorta di Britney Spears ante litteram, torna sulle scene. La “teen star”, che ora preferisce farsi chiamare Deborah Gibson, si è infatti assicurata il ruolo di supporter per parte del tour nordamericano degli ‘N Sync. A mettere in moto la macchina del ritorno è stata la madre della cantante, la quale forse non casualmente le fa anche da manager: ha semplicemente contattato i ragazzi, e loro le hanno detto “sì”, probabilmente su “dritta” di Lance Bass, il quale sei mesi fa duettò con lei all’House Of Blues di Los Angeles. La Gibson, la quale a 16 anni venne messa sotto contratto dalla Atlantic, ed i cui maggiori successi furono “Foolish beat” e “Lost in your eyes”, canterà per 20 minuti in attesa dell’arrivo degli ‘N Sync. Il loro ultimo concerto abbinato si svolgerà ad El Paso, Texas, il prossimo 27 agosto.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.