Indiscrezioni, Whitney Houston morì per 'cocktail' di medicinali e alcool

Indiscrezioni, Whitney Houston morì per 'cocktail' di medicinali e alcool

Sarebbe stata una micidiale combinazione di medicinali ed alcool ad uccidere Whitney Houston alla vigilia degli scorsi Grammy Awards. L'ipotesi era già stata ventilata da TMZ lo scorso 13 febbraio e riportata dal "Daily Mail" il giorno successivo. Il sito, che fu il primo al mondo a dare la notizia della morte di Michael Jackson, scrisse che la famiglia della sfortunata cantante aveva ricevuto l'indicazione, da parte dell'ufficio del medico legale di Los Angeles, di una probabile morte per "Xanax ed altri medicinali mescolati con alcolici". Oggi Fox News sostanzialmente conferma, con aggiunte, quanto riportato da TMZ. Il canale televisivo creato da Rupert Murdoch nel 1996 afferma d'aver ottenuto un estratto dal report del medico legale, e da esso si evincerebbe che "la causa più probabile della morte di Whitney Houston sarebbe un cocktail di medicinali ed alcool, più precisamente alcolici mescolati con Valium e Xanax". L'azione combinata sarebbe stata fatale per il cuore dell'artista, che avrebbe cessato di battere mentre Whitney si stava immergendo nella vasca da bagno. Solamente l'esame tossicologico finale sarà in grado di stabilire quale degli elementi abbia maggiormente contribuito ad uccidere la cantante.





Contenuto non disponibile







Pochi giorni fa, con discutibile iniziativa, la rivista scandalistica statunitense "National Enquirer" ha pubblicato in copertina la foto della
cantante nella bara
.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.