Youssou N'Dour ora vuole diventare presidente del Senegal

L'aveva lasciato intendere. Alla fine dello scorso novembre Youssou N'Dour aveva affermato che dal 2 gennaio non avrebbe tenuto più concerti in quanto sarebbe sceso in politica.

N'Dour è molto rispettato in patria perché, nonostante sia un artista di livello internazionale, amico di Bono e Sting e sigla di successo per il singolo "Seven seconds" con Neneh Cherry, non ha mai lasciato il Senegal. Già in settembre Youssou aveva tenuto un discorso presso l'emittente televisiva TFM, da lui finanziata e che è spesso critica nei confronti del governo. Il musicista aveva affermato che era sua intenzione fermare i politici che credono di poter governare con l'impunità una volta insediatisi. Passato il 2 gennaio, il 52enne artista di Dakar, sempre più critico nei confronti dell'attuale presidente Abdoulaye Wade, ha riferito che intende correre per la carica di presidente della repubblica africana. Le elezioni si svolgeranno nel corso del prossimo mese. "Ho ascoltato.e rispondo positivamente", ha detto N'Dour, che si oppone alla terza candidatura di Wade. "E' un supremo dovere patriottico. E' vero, non ho ricevuto una educazione ai più alti livelli, ma la presidenza è una funzione e non un lavoro. Nel corso del tempo ho dimostrato la mia competenza, il mio impegno, il mio rigore e l'efficienza. Ho studiato alla scuola del mondo. Il viaggiare insegna come insegnano i libri".





Contenuto non disponibile







Thomas Fessy della BBC esprime dubbi sulle possibilità di successo di N'Dour, facendo intendere che la sua popolarità come musicista non si tramuterà necessariamente in suffragi. La Costituzione senegalese prevede due soli mandati presidenziali, ma Wade afferma che ciò non vale per lui in quanto le modifiche costituzionali sono entrate in vigore quando era già al primo mandato.

 
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.