Esce in giugno il settimo album dei Widespread Panic

I Widespread Panic si apprestano a pubblicare il loro settimo album, “Don’t tell the band”, il prossimo 19 giugno. L’album della jam band è stato prodotto da John Keane nel suo studio privato di Athens, Georgia, la città del gruppo. Come ingegnere del suono ha lavorato invece Doug Trantow, già con Limp Bizkit e Sugar Ray. Tra i dodici brani del nuovo LP, troverà spazio anche la cover di “Sometimes” dei Firehose. “Questo è probabilmente uno fra i più curati album che abbiamo mai realizzato, con un contributo uguale alla stesura dei pezzi da tutti i componenti della band” ha dichiarato il cantante/chitarrista John Bell.
In un numero limitato di copie dell’album, sarà allegato un bonus disc con la registrazione di un concerto tenuto dal gruppo lo scorso anno ad Athens. Con l’album già pronto, il gruppo di southern-rock partirà per un tour di 18 date negli Stati Uniti, distribuite dal 18 aprile al 3 luglio, con due date previste anche al “Jazz and Heritage Festival” di New Orleans (4 e 5 maggio).
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.