R. Kelly vince i Soul Train Awards. Dr.Dre ruba il titolo al suo Eminem

Si è svolta a South Central (Los Angeles) mercoledì 28 febbraio, la 15a edizione dei Soul Train Awards, gli Oscar del soul e del rap.
R.Kelly è stato il più premiato, aggiudicandosi il titolo di “Miglior album soul/r&b maschile” per il suo “TP2.com” e “Miglior singolo r&b/soul maschile” per “I wish”, ma il cantante, contrariamente a quanto ci si attendeva, non era presente. Una sorta di tributo in suo onore è stato però reso nell’esibizione della cantante gospel Yolanda Adams (in coppia con Gerald Levert) la quale ha cantato la sua versione di “I believe I can fly (attuale singolo della Adams). Due premi anche per i Jagged Edge, vincitori nelle categorie “miglior album r&b/soul di un gruppo o duo” per “J.E. Heartbreak” e “miglior singolo r&b/soul di un gruppo o duo” per “Let’s get married”.

A una settimana dal premio come “Produttore dell’anno” ai Grammy Awards (vedi news), Dr.

Dre ha vinto il titolo di “Album dell’anno” per il suo “Dr.Dre 2001” battendo Eminem, Jay-Z e R.Kelly. Il rapper produttore non si è però presentato al ritiro del prestigioso premio, forse perché si aspettava che almeno in questo caso il premio venisse consegnato al suo protetto Eminem. Quest’ultimo, non solo non si è presentato allo Shrine Auditorium (sede dei Soul Train Awards), ma non ha ricevuto nessun premio. Le Destiny’s Child e Jay-Z hanno ricevuto rispettivamente il premio “Sammy Davis Jr.” come artisti dell’anno e si sono anche esibiti rispettivamente con “Survivor” e “I just wanna love u”. Le Destiny’s Child in particolare, hanno aperto lo show, cantando per la prima volta il nuovo singolo, title track del loro terzo album, “Survivor”, previsto in uscita il primo maggio prossimo, offrendo un’esibizione ricca di balletti e abbigliamento alla “tarzan”. Jay-Z, dal canto suo, ha portato sul palco i rapper Daz e Kurupt, regalando un live travolgente, rivelatosi “pubblicità occulta” per la sua linea d’abbigliamento “Rocawear”. Altre esibizioni durante la serata, sono state offerte da Mya, Jill Scott, Carl Thomas, Nelly, Yolanda Adams, Jagged Edge e Mystikal. A onorare gli Isley Brothers, detentori del premio alla carriera (“Quincy Jones Award”), si sono esibiti Sisqo’, Kelly Price e Gerald Levert, realizzando un medley di alcuni dei successi del gruppo capitanato da Ron Isley.


Lo show è stato presentato da Queen Latifah, Mya e l’attore Sherman Moore (presentatore dello show settimanale “Soul Train”). A consegnare i premi erano presenti Russell Simmons, Bill Bellamy, Lil’ Bow Wow, Anthony Kiedis e Flea dei Red Hot Chili Peppers, Magic Johnson, Next, Vivica A.Fox, Deborah Cox, 112, K-Ci & JoJo, Tyrese, Luther Vandross, Xzibit, Musiq Soulchild, Jon B e Toni Braxton.
Di seguito la lista completa dei vincitori della quindicesima edizione dei Soul Train Awards.
Miglior singolo r&b/soul femminille: Yolanda Adams, "Open my heart"
Miglior singolo r&b/soul maschile: R.Kelly “I wish”
Miglior singolo r&b/soul di un gruppo o duo: Jagged Edge “Let’s get married”
Miglior album r&b/soul femminile: "Jill Scott “Who is Jill Scott? Words and sounds vol.1”
Miglior album r&b/soul maschile: R.Kelly “TP2.com”
Miglior album r&b/soul di un gruppo o duo: Jagged Edge “J.E. heartbreak”
Album r&b/soul o rap dell’anno: “Dr.Dre 2001”
Miglior nuovo artista r&b/soul o rap: Nelly
Miglior video r&b/soul o rap: Mystikal “Shake ya ass”
Miglior album gospel: Mary Mary “Thankful”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.