La super-testimone contro Puffy

Natania Reuben, la ragazza che fu colpita in piena faccia durante una rissa al Manhattan Club di New York, ha anticipato che testimonierà contro Sean “Puffy” Combs. La donna infatti sostiene di averlo visto brandire un’arma all’interno del club.
La trentenne Reuben, sarà la testimone chiave del processo in programma per il 17 gennaio, che vede imputati Combs, Jamal “Shyne” Barrow e la guardia del corpo Anthony “Wolf” Jones. “È discutibile il fatto che Combs possa insistere sulla sua innocenza e chiedere compassione. Dov’era la compassione il giorno che mi hanno sparato? Puffy aveva una pistola e Shyne anche. E ora la mia vita è cambiata per sempre” ha dichiarato la ragazza al New York Daily News. Barrow è inquisito per aver colpito la Reuben e ferito altre due persone, mentre Combs è accusato del possesso di due pistole.
Combs ha sempre respinto tutte le accuse a suo carico: “Tutte le accuse contro di me sono completamente false” ha dichiarato di recente il musicista a MTV.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.