Los Angeles, Nick Olivieri (QOTSA, Kyuss) arrestato per violenza e sequestro

Nick Olivieri, già bassista dei Queens of the Stone Age ed attualmente in forze nella nuova versione dei Kyuss, è stato tratto in arresto a Los Angeles dopo oltre cinque ore di trattativa con un'unità SWAT, i corpi scelti anticrimine della polizia statunitense.

Le autorità sono state avvisate da alcune telefonate dei vicini di casa dell'artista, preoccupati per una violenta lite in corso tra lo stesso Olivieri e quella che sarebbe stata identificata come la sua ex partner: all'arrivo delle forze dell'ordine il bassista avrebbe proibito agli agenti intervenuti di entrare nel proprio domicilio, impedendo contemporaneamente alla donna che si trovava con lui nell'appartamento di uscire. Questo avrebbe fatto scattare l'intervento della squadra, che - giunta sul posto in pochi minuti - avrebbe iniziato ad intavolare un lungo e difficile negoziato con l'ex collega di Josh Homme, che solo dopo due ore avrebbe acconsentito a liberare l'ex fidanzata, per poi consegnarsi alle autorità dopo altre tre ore di trattativa. Immediatamente tratto in arresto, Olivieri è stato liberato in attesa di processo dietro il versamento di una cauzione di 100.000 dollari. Al momento non è stata fissata una data per la prima udienza del dibattimento.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.