Nuova Zelanda, rapper arrestato per una cover dei NWA

Il rapper neozelandese Tiki Taane, già frontman dei Salmonella Dub, è stato arrestato la scorsa domenica in un locale nel nord del Paese oceanico per aver eseguito, durante un normale sopralluogo delle autorità locali, un classico dei NWA, leggendario combo west coast che vedeva militare tra le sue fila - tra gli altri - Dr Dre e Ice Cube. Il cantante si stava esibendo presso un club di Tauranga quando, all'interno del locale, una pattuglia della polizia ha dato il via ad un normale sopralluogo di ispezione: non appena viste le divise, a Taane è venuta la brillante idea di prodursi nella rilettura della hit "Fuck tha police" dei capostipiti del gangsta rap, brano storicamente controverso proprio a causa del forte messaggio antiautoritario e da tempo parte del repertorio live dell'artista.


Caricamento video in corso Link



Subito dopo l'esibizione il rapper è stato ammanettato e portato alla più vicina stazione di polizia con l'accusa di oltraggio a pubblico ufficiale: posto in stato di fermo, Taane verrà processato questo venerdì per direttissima. "Io e le forze dell'ordine siamo in eccellenti rapporti", ha fatto sapere l'artista per mezzo di un comunicato ufficiale: "Sono molto dispiaciuto che alcuni tra i membri delle forze dell'ordine intervenuti domenica sera ad mio concerto si siano sentiti offesi dalle parole della canzone che ho scelto di interpretare. Nel testo del brano - diventato un vero e proprio classico della musica di protesta sin dai tempi della sua pubblicazione, avvenuta nel 1988 all'interno dell'album "Straight outta Compton" - gli appartenenti alle forze dell'ordine vengono definiti - tra le altre cose - dei "cogli*ni figli di p*ttana con un distintivo e una pistola". Plausibile, quindi, che tra i poliziotti presenti domenica sera al concerto di Taane qualcuno non abbia colto l'ironia...

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.