‘Tra te e il mare’: Laura Pausini ritorna - senza compromessi

‘Tra te e il mare’: Laura Pausini ritorna - senza compromessi
“Ho 26 anni, non posso più scrivere canzoni da adolescente. Ma in questo disco, che ho seguito anche in veste di produttrice, non ho voluto rivoluzionare il mio stile musicale. Cerco di essere una persona equilibrata, e voglio che anche la mia musica lo sia. Questo album rispetta quello che sono: non voglio prendere in giro nessuno, a partire da me stessa, facendo cose che non mi sento di fare… Io faccio quello che mi piace”, dichiara ufficialmente Laura Pausini, prima star italiana a “scendere in campo” dopo l’estate.
Con notevole padronanza e più rilassata rispetto al varo degli ultimi due dischi, la cantante di Solarolo si è offerta alle domande a 360° gradi rivoltele dai giornalisti intervenuti alla presentazione di “Tra te e il mare”, disco che trae il titolo dal brano scritto con Biagio Antonacci (“Il mio preferito di tutto il disco”). Laura ha risposto con sincerità e ammirevole disinvoltura a richieste di pareri sul Papa e sui Lunapop (“non mi piace che si massacrino come ‘fenomeni’ i giovani che vendono tanti dischi”), sulla flessione nelle vendite dei suoi ultimi dischi (“ma è tutto il mercato sudamericano in crisi, per l’economia”) e sull’omosessualità, su Gabriel Garcia Marquez e sulle vane pressioni della casa discografica per indurla ad accodarsi al boom della musica italo-latina: “Poteva essere la cosa più semplice, anche per ripetere certe cifre di vendita… Ma si vede che sono ribelle”.
Tanta disponibilità, rara nei suoi colleghi – anche quelli che non possono certo vantare 14 milioni di dischi venduti – segnala probabilmente la definitiva maturazione della nostra cantante più apprezzata all’estero. Dove presto proporrà il suo primo disco in inglese, in uscita alla fine del 2001. Tutti pezzi nuovi, tranne la versione inglese di ‘Il mio sbaglio più grande’, prodotta da KC Porter (produttore di Santana), inclusa in “Tra te e il mare”. Intanto, come assaggio, nel disco c’è “The extra mile”, inclusa nel film “Pokemon 2000”.
Laura specifica: “Non farò il cosiddetto ‘disco per il mercato USA’: sarà semplicemente il mio prossimo disco, per il quale ho già preparato tre brani, con la collaborazione di David Foster ed altri nomi importanti. Il che non vuol dire che non continui a pensare al mio paese, a sentirmi italiana. E a cercare di scoprire nuovi autori italiani: anche in questo disco ci sono alcuni pezzi scelti tra i circa 350 che ho ricevuto. Come era successo anche con ‘La solitudine’, scritta da due persone che lavoravano all’Olivetti, o per ‘Incancellabile’… Stavolta ho trovato ‘Jenny’, composta da Federica Comba Fratoni, alla cui musica ho aggiunto un testo ispirato dal film ‘City of angels’”. A proposito di angeli, e del brano “Per vivere”, che parla di un bambino di strada brasiliano che invoca il “Dio della città”, la Pausini rivela: “Credo molto in Dio, ma ho dubbi su certe regole: penso che nell’atteggiamento della Chiesa verso l’omosessualità ci sia una forma di razzismo. E credo nella convivenza, perché credo molto nel matrimonio: non penso sia giusto costringere a divorziare chi si accorge di aver fatto un errore. Il che significa che attualmente vivo nel peccato, lo ammetto… Beh, se dopo 7 anni non vivessi nel peccato sarei proprio una scema”, allarga le braccia.
Il disco complessivamente rappresenta un ritorno alla prediletta forma di pop melodico, a metà tra l’italiano e l’internazionale, a scapito del flirt con la black music de “La mia risposta”. Ad accompagnarla, Kurt Bisquera (batterista), Lee Sklar (bassista), Michael Thompson e Mike Landau (chitarristi), professionisti presi a prestito da nomi come Elton John, Tina Turner, Phil Collins, Madonna, Michael Jackson e Mariah Carey. Il tour avrà inizio – ancora non si sa dove - il 23 gennaio. “Vorrei farlo nei teatri, perché nei palasport se fai errori non te ne accorgi. Invece io ho bisogno di sapere se sbaglio, anche se poi divento isterica... Perché voglio continuare a migliorare”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.