Boyzone e dintorni: la moglie perdona Ronan Keating per la scappatella

La scappatella di Ronan Keating dopo 12 anni di matrimonio ha rischiato di fargli perdere villa e figli. Nonché, ovviamente, moglie e metà soldi. Invece il cantante, sia solista sia capobanda dei Boyzone, si è cosparso il capo di cenere dopo l'avventura con Francine Cornell; cacciato da casa, vi ha fatto ritorno con la coda tra le gambe e la moglie lo ha schiaffato a dormire nella cameretta degli ospiti.

Ora però pare che la donna, Yvonne, 36 anni, abbia perdonato il fedifrago anche perché di mezzo ci sono tre bambini e si sa come vanno queste cose. Ronan sta cercando di riconquistare Yvonne, ma lei (comprensibilmente) è ancora scioccata e, sebbene lo abbia perdonato, ancora non riesce ad averlo troppo vicino. Il cantante continua a dormire nella cameretta ma a lungo termine le cose sembrano avviarsi sulla strada della normalizzazione. Tra breve tempo i due andranno in Australia perché lui sarà uno dei giudici del locale "X Factor", e al ritorno dovrebbe essere pronta la nuova villa che Ro' sta facendo costruire a pochi passi dall'attuale abitazione, a Malahide in Irlanda. Difficile che gli tocchi dormire nella cameretta anche lì.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.