Mina: domani esce "Caramella", ecco cosa ne pensa Giorgia Bassano dei Vitamina

Mina: domani esce "Caramella", ecco cosa ne pensa Giorgia Bassano dei Vitamina

Domani esce "Caramella", il nuovo album di Mina, ad appena sette mesi di distanza da "Facile". Giorgia Bassano ha un rapporto speciale con la cantante cremonese: è iscritta al suo fan club e nel 2009, dopo una serie di esperienze nel teatro e nel musical, è entrata a far parte dei Vitamina, forse la più importante cover band dedicata alla signora Mazzini. A Giorgia, da cantante e appassionata, abbiamo chiesto un parere sull'album, raccolto a caldo dopo un paio di ascolti in streaming sul sito ufficiale: "È un disco che mi ha colpito moltissimo, soprattutto da un punto di vista vocale: Mina riesce ancora a raggiungere le note alte come quando era giovane, ma in questi ultimi anni ha fatto anche un grandissimo lavoro anche sui bassi, sa essere di una profondità incredibile. E questo album lo dimostra: è come una mutante, riesce a cambiare vestito a seconda delle canzoni che interpreta, come nessun altro in Italia". Ma quali sono i pezzi migliori di "Caramella"? "Quelli scritti da Boosta e Max Casacci dei Subsonica, `La clessidra´ e `Solo se sai rispondere´, ad un primo ascolto mi sembrano i più belli, anche perché suonano davvero come qualcosa di nuovo. Bellissime anche `Io e te´ di Paolo Benvegnù e `Accendi questa luce´. Invece mi hanno convinto un po' meno `Ma comme faje´ e il duetto con Giorgia, `Poche parole´".
La Bassano insomma, è più che soddisfatta, soprattutto per la scelta di puntare tutto sulle collaborazioni. "È giusto che ora Mina provi ad andare in questa direzione: i duetti e la sperimentazione sono il suo futuro. Lo prova anche il duetto con Seal, nel quale mostra un inglese invidiabile: non sembra nemmeno una cantante italiana. Peccato che a causa dei contrasti tra le radio e le case discografiche, questi pezzi per ora non possiamo sentirli in radio".
Giorgia confessa che ha già in mente di cantare alcuni di questi pezzi sul palco, insieme ai suoi Vitamina: "Sto pensando di lavorare su `Io e te´, ma potremmo suonare anche `Accendi questa luce´, che per me sarà una bella sfida dal punto di vista vocale. E poi mi piacerebbe fare `Così così´, magari proprio insieme a Massimo Moriconi (bassista storico di Mina, ndr) che l'ha scritta insieme a Samuele Cerri e spesso suona con noi, è un po' la nostra guest star". Ci sono anche altre cover band come la sua in giro per l'Italia, anch'esse legate al fan club ufficiale: i Viale Mazzini, che hanno base in Piemonte, e i ContaMINAti di Cremona. "Loro sono diversi da noi, fanno soprattutto il repertorio vecchio. Sarebbe bello un giorno fare una maratona live tutti insieme".
Sembrerà strano, ma nonostante Mina sia un'icona della musica italiana, portare le sue canzoni nei locali non è sempre facilissimo: "Non sempre abbiamo grande visibilità, ma piano le cose stanno migliorando. E non lo facciamo solo per soldi, ma per passione". La politica dei Vitamina è chiara, soprattutto nella scelta delle canzoni: "Noi non siamo una cover band qualsiasi, per un motivo molto semplice: evitiamo di fare i pezzi vecchi, ma solo quelli registrati dopo il ritiro dalle scene nel 1978 - confessa Giorgia - il nostro obiettivo è quello di diffondere le sue canzoni più recenti, quelle che non si conoscono abbastanza perché lei non le porta più dal vivo. Trovo che ci sia un'ignoranza molto diffusa sul suo repertorio contemporaneo. A Roma vanno molto le cover band di rock e metal, i locali ci considerano troppo diversi dalla musica che si suona di solito. Ma Mina non è né rock né pop, non ha un genere in cui può essere classificata, e quindi nemmeno noi".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.