Michelle Shocked, un concerto in tono minore

Michelle Shocked, un concerto in tono minore

Ha fatto solamente una fugace apparizione su alcuni palchi italiani, approffittando di un periodo di vacanza che stava trascorrendo con il marito alle Cinque Terre in Liguria. Michelle Shocked, ex cantautrice arrabbiata della scena folk americana e molto amata anche in Italia grazie a dischi come "Short Shaped Shocked", che solo due anni fa aveva letteralmente entusiasmato il pubblico nel corso di un caldissimo concerto allo Shocking di Milano, è apparsa però inspiegabilmente fuori forma, almeno in occasione della data alla quale abbiamo assistito (quella del 13 settembre a Sesto Calende).
Salita sul palco prima della band di Dave Alvin, ex- Blasters, la cantautrice ha annunciato di voler eseguire solo brani inediti, per poi interrompersi a metà della prima canzone per suonare vecchi brani come "Memory of East Texas", peraltro stravolti nell'arrangiamento e con continue interruzioni a base di frasi alquanto sconclusionate.
Raggiunta nel backstage, ci ha confessato che non sta attraversando un buon momento perché nessuna casa discografica vuole pubblicarle il suo nuovo disco, per il quale ha detto di aver pronto almeno cinquanta canzoni.
La Shocked solo un paio di anni fa dovette sostenere una durissima battaglia legale con la sua casa discografica del tempo, la Mercury, nella quale si appellò addirittura all'emendamento della costituzione americana che proibisce la riduzione in schiavitù degli esseri umani, condizione alla quale, secondo lei, l’aveva ridotta il suo contratto discografico.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.