Addio a Guru dei Gang Starr

Addio a Guru dei Gang Starr

Guru, al secolo Keith Elam, membro dei Gang Starr, è morto ieri all'età di 43 anni dopo una lotto durata un anno contro un tumore: il rapper aveva superato un periodo di coma iniziato lo scorso 28 febbraio, quando fu colpito da un attacco cardiaco. Poco prima della sua scomparsa, il suo compagno di gruppo Solar rese pubblica una lettera scritta dallo stesso Guru prima che le sue condizioni si aggravassero ulteriormente: "Ho combattuto a lungo contro il cancro ma il male mi ha sconfitto: sono esausto per tutte le cure alle quali sono stato sottoposto", sono state le ultime parole dell'artista, "Solar e la sua famiglia sono la mia famiglia, quindi il mio unico desiderio è che li rispettiate e li amiate come avete amato me, a prescindere da ogni considerazione che si possa avere dei Gang Starr. Qualsiasi cosa, in futuro, implichi il nome del gruppo deve avere la sua approvazione". Parole di tutt'altro genere sono invece state rivolte a DJ Premier, ex membro del gruppo: "Non voglio assolutamente che il nostro ex Dj abbia a che fare con il mio nome, né in tributi o altro: non ho più avuto nulla a che fare con lui negli ultimi sette anni della mia vita e voglio continuare a non averci a che fare anche da morto". Il musicista, tuttavia, in un momento di tale gravità sembra aver accantonato ogni spunto polemico offrendo le condoglianze alla famiglia dello scomparso sul suo blog. Linea, questa, non seguita da uno dei nipoti di Guru, che ha accusato Solar di aver plagiato il collega negli ultimi mesi della sua vita: "Solar ha completamente tagliato fuori la famiglia di Guru negli ultimi tempi della sua esistenza: non abbiamo avuto la benché minima possibilità di informarci sulle sue condizioni di salute".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.