Jill Scott denunciata dalla sua etichetta discografica

La Hidden Beach Records accusa di Jill Scott di non aver rispettato il contratto. L’etichetta che da anni pubblica il materiale discografico dell'artista ha fatto causa alla cantante perchè rea di essersi tirata indietro di fronte ai suoi obblighi di pubblicare sei album. La Hidden Beach Records ora pretende i danni per il denaro non incassato per i dischi non pubblicati. La Scott è attualmente impegnata sul set del telefilm “No. 1 ladies' detective agency”. Il fondatore della label, Steve McKeever, ha giocato un ruolo fondamentale nel lancio della cantante e nella sua fortunata carriera, prima di essere scaricato lo scorso ottobre dopo dieci anni di collaborazione. “Siamo sconvolti dalla sua decisione, non solo perché la signora Scott ha deciso di lasciare la famiglia dove è cresciuta artisticamente, ma anche perché da contratto ci deve ancora tre album”, ha dichiarato McKeever.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.