Biografia

Myra Ellen Amos nasce il 22 agosto del 1963 nel North Carolina, USA. Inizia a suonare il pianoforte a due anni e mezzo, ed entra al Peabody Institute di Baltimora per approfondire ancora di più la sua passione. Dopo sei anni passati a frequentare la scuola, Tori viene espulsa per la sua condotta, definita non conforme al prestigio dell’istituto. Dopo aver cercato inutilmente di rientrare a scuola, Tori inizia a frequentare il circuito dei club di Washington, nel quale si fa conoscere durante la sua adolescenza. A 17 anni pubblica il suo primo singolo, intitolato "Baltimore", come artista indipendente. I suoi primi provini, comunque, la conducono a un album di pop rock realizzato con musicisti celebri come Steve Farris (ex Mr Mister), Matt Sorum (in seguito batterista di Cult e Guns N' Roses), Vinnie Coliauta (Frank Zappa), Peter White (co-autore per Al Stewart) e Kim Bullard (ex Poco); la formazione prende il nome di Y Kant Tori Read, ma il disco è un clamoroso insuccesso. Negli anni successivi è un suo nuovo provino come solista a fare breccia alla Atlantic Records, che però gira l’artista alla inglese EastWest. Nel 1991 Tori si trasferisce a Londra e l’anno successivo pubblica l’album ritenuto il suo capolavoro. Si tratta di LITTLE EARTHQUAKES: da un lato mette in mostra delle evidenti somiglianze con Joni Mitchell e Kate Bush, dall’altro lato mostra egregiamente il grande talento e l’originalità della giovane cantautrice. Dopo un tour acclamato e un periodo di assenza, Tori ritorna nel 1994 con il seguito di LITTLE EARTHQUAKES, un album più complesso intitolato UNDER THE PINK, registrato nella casa di Trent Reznor dei Nine Inch Nails (che per la cronaca è la villa di Bel Air in cui venne assassinata Sharon Tate, moglie di Roman Polansky, dai seguaci di Charles Manson). Nel 1996 arriva il terzo album, BOYS FOR PELE. Nel 1998 esce invece FROM THE CHOIRGIRL HOTEL, ma ancora una volta sembrano lontani i tempi dell'ispirazione più feconda, recuperati in parte con l'album successivo, il doppio TO VENUS AND BACK uscito nel 1999 e composto da un album di nuove canzoni e un disco dal vivo, registrato nel corso del suo "Plugged tour '98".
Nel 2001 Tori decide di registrare un disco di sole cover, dopo averne incise diverse nel corso della sua, carriera, pubblicandole su EP e lati B. L'album si intitola STRANGE LITTLE GIRLS e viene pubblicato nel settembre dello stesso anno.
L'anno successivo la cantante cambia casa discografica, passando alla Epic/Sony. Esce così SCARLET'S WALK, concept album centrato sul viaggio della protagonista, Scarlet - alter ego della stessa Amos - lungo le strade d'America. Nel 2003 è il turno di TALES OF A LIBRARIAN, una raccolta di successi e b-sides.
Il suo nono album, THE BEEKEEPER, esce in Italia alla fine di febbraio 2005 ed è il “viaggio di una donna che attraversa una tempesta”: riflessioni politiche, sugli Stati Uniti di oggi, si mescolano a temi più privati e personali. Parallelalmente, la Amos pubblica la sua autobiografia, “Tori Amos: piece by piece”, scritta con la giornalista musicale Ann Powers.
In seguito Tori, come molti suoi colleghi, decide di registrare e pubblicare come “official bootleg” i suoi concerti. Ne vengono messi in vendita sei, tutti commercializzati via internet e raccolti anche in un box a tiratura limitata. Nel 2006 esce invece il box A PIANO, che in 5 CD raccoglie successi, rarità e inediti. L’anno successivo Tori dà alle stampe un altro album, questa volta nuovo e complesso, incentrato sulle diverse nature dell’animo femminile, tutte coesistenti nella medesima persona e al tempo stesso sviluppate in profondità come personaggi. Il disco si intitola AMERICAN DOLL POSSE e contiene anche un severo attacco al Presidente degli Stati Uniti George W. Bush, nell’iniziale “Yo George”. Successivamente alla pubblicazione dell’album Tori Amos annuncia un tour mondiale che parte dall’Italia. Seguono ABNORMALLY ATTRACTED TO SIN e MIDWINTER GRACES, entrambi del 2009. Nel 2011 pubblica NIGHT OF THE HUNTER, lavoro in cui per la prima volta si accosta alla musica classica, mentre nel 2012 è la volta di GOLD DUST dove rivisita 14 brani della sua carriera assieme alla Metropole Orchestra. Nello stesso anno l’artista lancia la propria etichetta discografica, la Transmission Galactic. Nel 2013 viene inaugurato a Londra il suo musical “The light princess” basato sull’omonimo libro dell’autore scozzese dell’Ottocento George MacDonald. Il nuovo disco di inediti UNREPENTANT GERALDINES esce nel maggio 2014 ed è seguito da un tour che tocca anche l’Italia.
Il 2017 vede invece l'uscita di NATIVE INVADER. (20 nov 2017)