Biografia

Nel 1996, il chitarrista dei Pinwheel, Benjamin "Ben" Gibbard, si stacca dalla band per mettere in piedi un progetto solista denominato Death Cab For Cutie, una sorta di “one man band” con cui registra un demo su cassetta intitolato “You Can Play These Songs with Chords”. Il demo, uscito l’anno successivo, ottiene un ottimo successo, tanto da spingere Gibbard a mettere in piedi una vera e propria band per dare corpo al progetto, reclutando Chris Walla, Nick Harmer e Nathan Good, rispettivamente chitarra, basso e batteria. I Death Cab For Cutie (il nome è mantenuto) si formano quindi ufficialmente nel 1997 alla Western Washington University di Bellingham, nello stato di Washington. Il disco d’esordio SOMETHING ABOUT AIRPLANES vede la luce il 18 agosto del 1998. Pubblicato con l’indie label Barsuk Records e prodotto da Chris Walla (da qui in poi in doppia veste di chitarrista e produttore in tutte le pubblicazioni della band), riprende il lavoro fatto da Gibbard in “You Can Play These Songs with Chords”, da cui pesca cinque dei dieci pezzi in scaletta. Due anni dopo, nel 2000, la band pubblica WE HAVE THE FACTS AND WE'RE VOTING YES (un concept album incentrato su una relazione amorosa finita male), confermandosi come una delle realtà indie statunitensi più apprezzate tanto da raggiungere il quattordicesimo posto nella classifica di Amazon.com dei più grandi album indie rock di tutti i tempi. Nathan Good abbandona la band durante le session di registrazione, e viene temporaneamente rimpiazzato da Jayson Tolzdorf-Larson che completa, con l’aiuto di Gibbard, le parti di batteria. Tolzdorf-Larson cede poi il posto a Michael Schorr, con il quale i DCFC registrano nel 2001 il terzo album ufficiale, THE PHOTO ALBUM. I tempi dei cambiamenti però non sono finiti. Manco a dirlo Michael Schorr abbandona a sua volta la band. Al suo posto arriva Jason McGerr che si piazza in pianta stabile dietro ai tamburi. Con l’arrivo del nuovo batterista i Death Cab licenziano un nuovo album nel 2003. TRANSATLANTICISM ottiene un successo enorme di critica, confermando la band ai vertici del genere, e contemporaneamente esplode sul mercato grazie all’enorme pubblicità ottenuta dall’utilizzo di diversi pezzi nelle colonne sonore di serie tv molto popolari come "The O.C." (in cui il gruppo viene spesso citato), “C.S.I: Miami”, “Six Feet Under”e “Californications”, e di alcuni film, da “Wedding Crashers”, “Shop Girl” e “Mean Creek” fino ai più recenti “Beastly” e “Easy A”. A questo punto la band è pronta per il grande salto e nel 2004 firma un contratto a lungo termine con la Atlantic Records. Frutto di questo nuovo matrimonio è il disco PLANS, pubblicato nel 2005 e registrato in completa solitudine in una fattoria del Massachusetts. Il disco, nonostante i timori dei fan della prima ora preoccupati per il passaggio della band ad una major, viene nuovamente accolto bene sia dalla critica che dal pubblico, raggiungendo il quarto posto nella top 200 di Billboard e il doppio disco di platino nel 2008. Sempre nel 2008 è il turno del sesto album in studio, NARROW STAIRS. Il suono della band a questo punto si fa più secco e aggressivo. E mentre Walla lo descrive come “…un album chiassoso, dissonante e abrasivo…”, “Narrow stairs” raggiunge la vetta della classifica di Billboard il 31 maggio del 2008. Nel 2009 i Death Cab For Cutie partecipano alla colonna sonora di “New moon”, secondo film della saga vampiresca Twilight molto popolare tra gli adolescenti, con il pezzo “Meet me on the equinox”. Bisogna però aspettare altri due anni perché si arrivi alla pubblicazione di un album vero e proprio. Il 31 maggio 2011, Ben Gibbard e compagni pubblicano il settimo lavoro in studio, CODES AND KEYS. Questa volta a produrre viene chiamato il grande Alan Moulder (già al lavoro con tra gli altri con Depeche Mode, The Jesus and Mary Chain, Killers, Nine Inch Nails e Smashing Pumpkins) che contribuisce al suono dei DCFC smorzandone le chitarre per dare spazio alle tastiere. Il video del singolo di lancio, “You are a tourist”, è interamente concepito, girato e diretto sul Web. Un’operazione coordinata dal regista Tim Nackashi, che - in tempo reale - dirige la band durante le riprese, alle quali i navigatori possono assistere in streaming.
L’ottavo album in studio dei Death Cab for Cutie, “Kintsugi” (uscito nel 2015), ha debuttato alla posizione #1 delle classifiche “Top Alternative Albums” e “Top Rock Albums” di Billboard. L’album è stato nominato nella categoria “Best Rock Album” ai cinquantottesimi GRAMMY Awards.
Nell'agosto del 2018 esce “Thank You for Today”, nono album in studio dei Death Cab for Cutie. Il disco è stato prodotto e mixato a Los Angeles da Rich Costey (Fiona Apple, Franz Ferdinand, Muse), già con la band con il precedente “Kintsugi”. “Thank You for Today” vede per la prima volta in studio insieme gli storici membri Ben Gibbard, Nick Harmer e Jason McGerr e i nuovi membri Dave Depper (Menomena, Fruit Bats, Corin Tucker, Ray Lamontagne) e Zac Rae (My Brightest Diamond, Fiona Apple, Lana Del Rey, Gnarls Barkley).
(17 set 2018)