Biografia

I Boyz II Men si formano nel 1988 alla Philadelphia's High School of the Creative and Performing Arts. I membri fondatori, Nathan Morris e Marc Nelson, cantano già insieme da diversi anni, ma hanno difficoltà a trovare un gruppo. Finalmente incontrano Wanya Morris, Shawn Stockman e Michael McCary; sotto il nome di Unique Attraction partecipano nel 1989 al Bell Biv Devoe concert dove incontrano il membro dei New Edition Michael Bivins. Quest’ultimo propone ai ragazzi una collaborazione, ma Nelson non è d’accordo, cosa che poi provoca la sua uscita dal gruppo.
Come quartetto i membri restanti – chiamatesi nel frattempo Boyz II Men – entrano in studio per registrare il loro album di debutto, COOLEYHIGHTHARMONY del 1991; il primo singolo estratto, "Motownphilly," arriva al primo posto della classifica R&B diventando disco di platino, così come la cover a cappella "It's so hard to say goodbye to yesterday"che diventa invece disco d’oro. Nel frattempo l’album vince il Grammy come miglior performance di gruppo per il genere R&B.
Nonostante l’uccisione nel 1992 del manager Khalil Roundtree durante il tour di MC Hammer a cui il gruppo fa da spalla, i Boyz II Men proseguono la propria carriera, cantando il brano scritto da Babyface, “End of the road”: il singolo si rivela uno dei più grandi successi della storia R&B, rimanendo tredici settimane al vertice, riuscendo a infrangere il record di undici stabilito da Elvis Presley nel 1956. “End of the road” fa incetta di premi e consacra i Boyz II Men a star internazionali.
Nel 1994 esce II, altro grande disco, che vende dodici milioni di copie, anche grazie ai singoli "I'll make love to you" - scritto sempre da Babyface – e "On bended knee". Il gruppo passa la maggior parte dell’anno successivo in tour, collaborando contemporaneamente con altri artisti, come Michael Jackson (per HISTORY), LL Cool J, ma soprattutto con il Mariah Carrey con la quale raggiungono un altro grande successo grazie al brano "One sweet day", che rimane in testa alle classifiche per più di tre mesi.
Cambiata casa discografica, i Boyz II Men realizzano EVOLUTION (1997), che contiene il singolo “A song for mama”, vincitore di sette dischi di platino, anche se il disco non realizza le vendite dei lavori precedenti. Per il lavoro successivo, NATHAN MICHAEL SHAWN WANYA del 2000, il gruppo assume gran parte del controllo sulla scrittura e sulla produzione delle canzoni: sebbene riceva delle buone critiche, l’album ha delle vendite discrete. Successivamente – passato alla Arista – il gruppo realizza FULL CIRCLE, che esce nell’estate 2002. L’anno successivo Michael McCary lascia il gruppo per problemi di salute e i membri rimanenti pubblicano THROWBACK, un album di cover. Nel 2007 esce MOTOWN: A JOURNEY THROUGH HITSVILLE USA, un album di cover tratte dal catalogo della Motown prodotto da Randy Jackson.
Dopo aver registrato un duetto con la cantante tedesca Joanna Zimmer nel maggio 2008, per un nuovo album bisogna attendere il 2009. A due anni di distanza e sempre con Jackson alla produzione, i Boyz II Men si cimentano con un disco di nuove interpretazioni, stavolta spaziando tra i generi musicali e gli stili, preferendo le ballate romantiche in un album giustamente intitolato, LOVE. (15 feb 2010)