Biografia

Nel marzo del 1993 Enrico Erriquez Greppi, chitarrista e cantante franco-lussemburghese, convince A. M. Finaz, chitarrista elettrico, a rinunciare ad amplificatori e pedali per fondare una band a prevalenza acustica. La prima formazione della Bandabardò comprende il percussionista “Paolino”, il chitarrista “Orla”, il contrabbassista “Don Bachi”, il batterista “il giovane Nuto” e il fonico Cantax. Nella loro formula sonora, folk, rock e musica da strada trovano una fusione originale e coralmente cantabile. Dopo un demo nel 1994 e moltissime esibizioni dal vivo, la Bandabardò pubblica IL CIRCO MANGIONE (1996), premio Ciampi come miglior disco d’esordio, realizzato con la partecipazione di Piero Pelù (voce in “W Fernandez”) e contenente tutti brani originali ad eccezione di “Uomini celesti” di Lucio Battisti. Due anni più tardi, INIZIALI B.B. è il secondo album di inediti (unica cover è ancora un brano di Battisti, “Una giornata uggiosa”). Dopo BARBARO TOUR, mini-Cd live di sei brani pubblicato in edizione limitata nel 1999, esce nel 2000 MOJITO FOOTBALL CLUB, prodotto da Gianni Maroccolo. Sege l’anno dopo, 2001, da SE MI RILASSO... COLLASSO, un live contenente l’inedita “Manifesto”, e nel 2002 BONDO! BONDO!. Il Cd si apre con “Riassunto”, singolare brano in cui la voce di Mick Jagger dei Rolling Stones, tratta dal film-documentario “Gimme shelter” e quindi dal concerto di Altamont del 1969, è mescolata alla voce di Erriquez.
La Bandabardò, che nel 2002 perde Paolino, sostituito prima da Ughito dei Malfunk e poi, nel 2003, da Ramon, intraprende un tour di concerti in tutta Europa. Nel 2004 esce TRE PASSI AVANTI, con il brano eponimo dedicato a Che Guevara; nel 2005 esce il DVD “Vento in faccia”, con live e filmati d’epoca; nel 2006 è la volta FUORI ORARIO, un curioso doppio Cd contenente, oltre a molti successi della band, una sezione live e quattro brani mai pubblicati prima, uno dei quali è la cover di “Bobo Merenda” di Enzo Jannacci. La band torna con un album di inediti nel 2008, OTTAVIO, "concept album" che racconta in 14 canzoni la storia del personaggio che dà il titolo al disco.
Nel novembre 2010 il gruppo pubblica il disco intitolato SETTE X UNO, i cui proventi vengono devoluti all’associazione Save the children. Nel maggio 2011 esce SCACCIANUVOLE. Per il successivo L’IMPROBABILE (giugno 2014), anticipato dal singolo “E allora il cuore”, il gruppo firma con una major, la Warner. (24 nov 2017)