«COURAGE - Celine Dion» la recensione di Rockol

Il coraggio di Céline Dion

Dopo un periodo buio, l'artista canadese ritorna con un album che è un omaggio alla forza d'animo. L'ascolto di "Courage" dalla redazione di "Vinyl".

Recensione del 09 dic 2019

La recensione

di redazione Vinyl 

Céline Dion è tornata e ha tutta l’aria di chi, dopo aver attraversato un lungo inverno, è pronto ad accogliere la primavera.
Courage arriva a sei anni di distanza dal suo ultimo album in inglese (Love Me Back To Life), anni profondamente segnati dalla scomparsa del marito René Angélil, avvenuta nel 2016.

Il disco risente di questo doloroso cambiamento nella vita privata dell’artista canadese, ma contrariamente a quanto si potrebbe pensare non c’è solo tristezza tra le note.
Le canzoni raccontano la perdita e parlano di rinascita, ma con scelte stilistiche tutt’altro che buie, come nel brano di apertura Flying On My Own.  

CONTINUA A LEGGERE SU DEAGOSTINIVINYL.COM

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.