«25LIVE@25 - Skunk Anansie» la recensione di Rockol

Skunk Anansie - 25LIVE@25 - la recensione

Recensione del 27 gen 2019 a cura di Redazione

La recensione

Gli Skunk Anansie festeggiano i loro primi venticinque anni di carriera con un album dal vivo che mette insieme le registrazioni di alcuni concerti tenuti dalla band nel corso degli anni, come per creare un unico show.

Il disco, che rompe un silenzio discografico durato tre anni, quelli trascorsi dall'uscita di "Anarchytecture", è il secondo album dal vivo di Skin e soci, dopo il progetto "An acoustic Skunk Anansie live in London": se il disco del 2013 mostrava un lato inedito della band, in quell'occasione alle prese con uno spettacolo acustico, "25LIVE@25" esalta invece la formidabile presenza dal vivo della band britannica.

Anche se nei dischi degli ultimi anni Skin e compagni sembrano aver perso la forza e l'incisività degli esordi (album come "Paranoid & sunburnt", "Stoosh" e "Post orgasmic chill" sono tra i dischi simbolo dell'alternative rock degli anni '90), dal vivo gli Skunk Anansie restano sempre una band decisamente esplosiva.

I loro spettacoli dal vivo sono elettrizzanti, un uragano di energia, rumore e personalità, come confermano anche le registrazioni contenute in questo disco: "Tutto ciò che è venuto fuori di buono dagli Skunk Anansie è scaturito proprio dall'essere una band che dà il suo meglio dal vivo. Abbiamo sempre pensato che nessuno potesse sconfiggerci", spiega non a torto il batterista Mark Richardson. "Diventiamo vivi sul palco, è lì che tiriamo fuori i nostri denti", gli fa eco il bassista Cass Lewis.
"25LIVE@25" è la prova di quanto detto, e arriva dritta in faccia.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.