BUBBLE OF DREAMS

RCA (EP)

Voto Rockol: 3.0 / 5
Segui i tag >

di Redazione

Dopo il quarto posto conquistato alla finale di X Factor, i BowLand pubblicano un EP che segue idealmente l'album (autoprodotto) uscito lo scorso anno, "Floating trip". In quel disco c'era la versione originale di "Don't stop me", la canzone che il trio composto da Lei Low, Pejman Fa e Saeed Aman ha "rispolverato" e presentato come inedito sul palco del talent show.

Il progetto dei BowLand è piuttosto interessante: trip hop che strizza l'occhio alle produzioni di gruppi e artisti come Massive Attack, Cocorosie, Nicolas Jaar e Gorillaz. La nuova versione di "Don't stop me", prodotta da Pino Pischetola (già collaboratore di - tra gli altri - Franco Battiato) e Fabio Gargiulo, rispecchia abbastanza bene le influenze del gruppo: è una canzone con un bel ritmo e una melodia evocativa, tra gli XX e Dido. Decisamente meno cupa rispetto a molte delle cover che il gruppo ha suonato nel corso delle varie puntate di X Factor.

Molte di queste le ritroviamo nell'Ep, come nel caso di "Sweet dreams (Are made of this)" degli Eurythmics, "No roots" di Alice Merton e "Senza un perché" di Nada.