«EMOTION - Martina McBride» la recensione di Rockol

Martina McBride - EMOTION - la recensione

Recensione del 23 mar 2000

La recensione

Non inganni l'aria glamour che ha Martina McBride sulla copertina del suo album: questa ex- ragazza (ha 34 anni) originaria del Kansas fa musica sul serio, seppure le sue scelte possano anche non essere condivise da tutti. Arrivata al successo anche in Italia pochi mesi fa grazie a "I love you", canzone portante della colonna sonora di "Runaway bride - Se scappi ti sposo", Martina canta però dall'inizio degli anni '90, e infatti "Emotion" è il suo quinto album.
Mentre i suoi primi dischi erano decisamente country, questo invece - furba operazione - vira verso il pop, e ha quindi le carte in regola per vendere anche in Europa. Ascoltandolo, il primo nome di riferimento che viene in mente è quello di Shania Twain, altro prodigio nordamericano, che però ha più mordente e più grinta di Martina. Non è spiacevole questo "Emotion", comunque, e a tratti ricorda pure Joni Mitchell (ascoltate "This uncivil war").
Un album da mettere nel lettore e da suonarsi in sottofondo: niente di più e niente di meno. Consigliabile prestare un'attenzione supplementare ai testi, sopra la media quanto a profondità; menzione speciale per "It's my time", storia di una donna innamorata di un alcolista, e per "Do what you do", che racconta di una ragazza (Martina?) divenuta capace, col passare del tempo, di non curarsi delle opinioni degli altri e di aver stima di se stessa. Se c'è una canzone brutta, in "Emotion", è "Love's the only house", poco riuscita sia dal punto di vista musicale che da quello delle liriche. Il resto è roba discreta, ben suonata, prodotta con cura (da Paul Warley, e dalla stessa McBride).
Track list:
"Do what you do"
"Anything's better than feeling the blues"
"I love you"
"Make me believe"
"Love's the only house"
"There you are"
"It's my time"
"I ain't goin' nowhere"
"Anything and everything"
"From the ashes"
"Good bye"
"This uncivil war"
"For the love of a woman"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.