«JOE STRUMMER 001 - Joe Strummer» la recensione di Rockol

Rotta verso il pianeta Strummer

Un box-set da leccarsi i baffi, pieno di rarità e inediti dello Strummer extra-Clash

Recensione del 01 ott 2018 a cura di Andrea Valentini

La recensione

Sciudaisteiorsciudaigò, rockdecasba, londoncallin… difficile che qualcuno – anche i meno interessati alla musica – non conosca e non abbia mai canticchiato uno di questi ritornelli. Epocali finché si vuole, ma anche (non per colpa degli autori, né per difetto artistico) divenuti ormai carne da cannone… un po’ come “The passenger” di Iggy e “Po po po po po poooo pooo” (ops, scusate: “Seven Nation Army”) dei White Stripes. Ma sappiamo tutti che la grandezza dei Clash risiedeva (anche) altrove: e in buona misura la si doveva al signor John Graham Mellor. Cioè Joe Strummer. Che ha dimostrato, con una carriera solista post-Clash lunga e prolifica, la propria natura di artista, autore, cantore e musicista appassionato.

Questa raccoltona appena uscita è un omaggio proprio allo Strummer extra-Clash (prima e dopo la militanza nella leggendaria band), assemblata con un intento che sembra essere quello di sviscerare meglio la poetica e l’umanità strummeriana estrapolandola dal contesto importante, ma invadente, della “only band that matters”. E per farlo la vedova Lucinda Tait Mellor (insieme all’amico, nonché produttore/gallerista/curatore Robert Gordon McHarg III) ha radunato una serie di brani di varie epoche e annate, così da fotografare l’universo di Joe: ci sono canzoni incise con gli 101ers risalenti al 1975, altre realizzate da solo o coi Latino Rockabilly War, ma anche pezzi composti per colonne sonore e collaborazioni con altri musicisti (il leggendario Johnny Cash, Jimmy Cliff, l’ex collega Mick Jones). E poi le canzoni dei Mescaleros.

Si tratta di materiale molto interessante, recuperato dall’archivio che la vedova ha ordinato e catalogato: una miniera in cui ha scovato nastri e incisioni rare o inedite, che a 16 anni dalla scomparsa di Joe non potevano restare nel cassetto.
Certo, chi – magari fra i più giovani – avesse una conoscenza superficiale o nulla di Strummer probabilmente farebbe meglio a iniziare a battere la strada dei Clash, per poi avvicinarsi a “Strummer 001” dopo aver costruito una solida base. Ma per i fan già iniziati questo box set è una celebrazione, una festa – a cui, oltre alla musica, si aggiunge un booklet eccezionale, ricco di foto, scritti e memorabilia, nell'edizione più prestigiosa del cofanetto.

Per i più pignoli e appassionati, una precisazione: i pezzi della raccolta, nonostante gli intenti dichiarati, non sono tutti extra Clash. L’edizione super deluxe, infatti, include un 7” con due demo targati Clash, mentre nelle versioni standard c’è “Czechoslovak Song/Where Is England”, ovvero “This Is England” in altre vesti (inedite).

TRACKLIST

#1
01. Letsagetabitarockin - 2005 Digital Remaster (02:06)
02. Keys To Your Heart - Version 2; 2005 Digital Remaster (03:05)
03. Love Kills (03:59)
04. Tennessee Rain (02:54)
05. Trash City (04:11)
06. 15th Brigade (02:40)
07. Ride Your Donkey (02:16)
08. Burning Lights (02:44)
09. Afro-Cuban Be-Bop (02:52)
10. Sandpaper Blues (04:43)
11. Generations (05:28)
13. Yalla Yalla (06:53)
14. X-Ray Style (04:31)
15. Johnny Appleseed (04:02)
16. Minstrel Boy - Film Verson (05:37)
17. Redemption Song (03:24)
18. Over The Border (03:51)
19. Coma Girl (03:46)

#2
01. Letsagetabitarockin' (01:47)
03. Pouring Rain (03:28)
04. Blues On The River (04:37)
05. Crying On 23rd (02:52)
06. 2 Bullets (03:07)
07. When Pigs Fly (04:06)
08. Pouring Rain (04:05)
09. Rose Of Erin (04:08)
10. The Cool Impossible (04:32)
11. London Is Burning (03:14)
12. U.S. North (10:32)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.