Rockol - sezioni principali

Recensioni / 13 nov 2017

Francesco Guccini - L'OSTARIA DELLE DAME - la recensione

"Vogliamo un po’ divertirci, se non ci si diverte all’Ostaria delle Dame!"

Un disco live dove ai classici di Guccini si mescolano le voci delle prime file, i fruscii dei nastri e i rumori dell’Ostaria, quell'Ostaria lì: la recensione.

Voto Rockol: 4.0/5
L'OSTARIA DELLE DAME
© Universal Music Italia Srl (Digital Media)

di Erica Manniello

“L’Ostaria delle Dame mette a disposizione la sua fornita cantina, questa sera si beve gratis”, annuncia Francesco Guccini al suo pubblico – amici, per la maggior parte – raccolto nello storico locale bolognese, mettendo subito in chiaro l’impronta della serata. Siamo nella prima metà degli anni Ottanta e qui il cantautore modenese si sente a casa, tra il profumo dei vini e le pesanti pareti di pietra del locale che proprio lui e padre Michele Casali hanno portato a nuova vita nel 1970. All’Ostaria ci ha suonato parecchie volte il cantore di quelle che lui stesso definisce “canzoni esistenziali”: da solo, negli anni Settanta; con il fidato chitarrista “Flaco” Biondini negli Ottanta. Di queste ultime registrazioni sono stati ritrovati i nastri, confluiti in un disco live dove ai classici di Guccini si mescolano le voci delle prime file, i fruscii dei nastri e i rumori dell’Ostaria.

La dimensione di ritrovo tra amici, quella da “Canzone di notte n.2” per citare una delle più rappresentative del filone, appartiene da sempre all’universo gucciniano e l’Ostaria delle Dame è il posto giusto per sprofondarci dentro. Guccini canta, si interrompe, chiacchiera, canta ancora, anzi no, ha un’altra cosa da dire prima di riprendere. I dettagli degli strimpelli dell’amico di una vita Flaco sono pieni di sfumature che spesso sfuggono non solo nelle registrazioni in studio, ma anche nelle raccolte live più tradizionali. Si sente che il chitarrista se la gode - “Vogliamo un po’ divertirci, se non ci si diverte all’Ostaria delle Dame!”.

La tracklist dei due cd, che raccolgono parte dei concerti del 23 gennaio 1982, del 14 gennaio 1984 e del 19 gennaio 1985, attinge ai brani di un repertorio che ormai annovera otto album in studio (nove, per il concerti dell’84 e ‘85), con l’aggiunta di due classici sudamericani come “Chacarera del 55” e “Yo Quiero Un Caballo Negro”. Ci sono, tra le altre, “Canzone per un’amica” – “cominciamo con una canzone molto nuova che non avete mai sentito”, scherza lui - ; “Osteria dei poeti”, un’altra delle sue osterie del cuore; “Il treno va” - “è desiderato l’urletto della fan”; “Autogrill”, “una storia che potrebbe iniziare a Bologna nord e finire in Pennsylvania”; le canzoni delle città – “Bologna”, “Venezia”, “Bisanzio” – e quella dei dodici mesi; l’immancabile “Auschwitz”; le canzoni della memoria “Incontro” e “Ti ricordi quei giorni”. La raccolta è disponibile anche in versione deluxe da 6 cd con le registrazioni complete dei tre concerti e un libro che racconta l’Ostaria attraverso immagini, testimonianze e un’introduzione di Guccini.

Giunta l’ora dei saluti, il Maestrone si congeda. Ma sappiamo che la compagnia non lascerà tanto in fretta l’amata Ostaria delle Dame, dove tra un mazzo di carte, una chitarra, un bicchiere pieno e uno vuoto la festa andrà avanti ancora per un bel po’: “E l'eco si è smorzato appena delle risate fatte con gli amici, dei brindisi felici”.

TRACKLIST

#1
01. Intro 1 (Francesco Guccini/Ostaria Delle Dame) - Live - (02:24)
02. Canzone Per Un'Amica - Live - (05:10)
03. Intro 3 (Francesco Guccini/Ostaria Delle Dame) - Live - (03:08)
04. L'Osteria Dei Poeti - Live - (01:28)
05. Intro 4 (Francesco Guccini/Ostaria Delle Dame) - Live - (00:15)
06. Ti Ricordi Quei Giorni - Live - (02:16)
07. Intro 6 (Francesco Guccini/Ostaria Delle Dame) - Live - (00:16)
08. Incontro - Live - (03:15)
09. Intro 7 (Francesco Guccini/Ostaria Delle Dame) - Live - (01:02)
10. Bologna - Live - (04:47)
11. Intro 11 (Francesco Guccini/Ostaria Delle Dame) - Live - (00:36)
12. Venezia - Live - (04:07)
13. Intro 12 (Francesco Guccini/Ostaria Delle Dame) - Live - (00:29)
14. Canzone Di Notte N.2 - Live - (04:44)
15. Bisanzio - Live - (05:21)
16. Canzone Dei Dodici Mesi - Live - (06:40)
17. Il Treno Va - Live - (04:06)

#2
01. Intro 2 (Francesco Guccini/Ostaria Delle Dame) - Live - (03:14)
02. Autogrill - Live - (04:37)
03. Intro 3 (Francesco Guccini/Ostaria Delle Dame) - Live - (00:42)
04. Auschwitz - Live - (05:32)
05. Intro 4 (Francesco Guccini/Ostaria Delle Dame) - Live - (09:16)
06. Argentina - Live - (05:14)
07. Intro 5 (Francesco Guccini/Ostaria Delle Dame) - Live - (02:12)
08. Il Vecchio E Il Bambino - Live - (03:20)
09. Intro 10 (Francesco Guccini/Ostaria Delle Dame) - Live - (05:47)
10. Chacarera Del 55 - Live - (02:30)
11. Intro 11 (Francesco Guccini/Ostaria Delle Dame) - Live - (00:15)
12. Yo Quiero Un Caballo Negro - Live - (03:10)
13. Intro 13 (Francesco Guccini/Ostaria Delle Dame) - Live - (01:20)
14. Un Altro Giorno È Andato - Live - (04:14)
15. Ringraziamenti (Francesco Guccini/Ostaria Delle Dame) - Live - (00:34)