«GIGI - Fabio Concato» la recensione di Rockol

Fabio Concato - GIGI - la recensione

Recensione del 15 mag 2017 a cura di Francesco Arcudi

La recensione

Uno dei cantautori – sarebbe meglio dire “racconta storie” – più importanti della musica italiana, si riaffaccia sul mercato discografico. Assente con un progetto di inediti ormai da cinque anni (“Tutto qua” è infatti del 2012), già lo scorso anno Concato - da sempre avvezzo alla frequentazione del jazz - era tornato alla ribalta con un progetto di questo tipo, “Non smetto di ascoltarti” con Fabrizio Bosso e Juan Oliver Mazzarello. Li’ il trio rivisitava – con alterne fortune – alcuni successi dello stesso Concato, con l’aggiunta di alcune “perle” della canzone italiana.  Ora con l’aiuto del pianista Paolo Di Sabatino e del suo trio, con i quali si esibisce live  ormai da un anno,  in giro per la nostra penisola,  riecco ora il buon Fabio in una ulteriore rivisitazione in chiave jazz contemporaneo dei suoi successi.

Il titolo della raccolta è “Gigi”, dal nome del padre dell’autore, colui che fin dall’infanzia lo iniziò alla musica jazz e brasiliana, già protagonista dell’omonima canzone molti anni fa, una delle migliori del repertorio di Concato, brano che ovviamente non manca nel nuovo progetto.

Disco di puro divertissement per Fabio e Di Sabatino,  registrazione in diretta, come in un live, organico essenziale (piano, contrabbasso e batteria) e grande passionalità nell’esecuzione. I successi ci sono tutti, mai stravolti ma “accarezzati” dai nuovi arrangiamenti, che ben si prestano al repertorio del nostro.

Alcune tracce sono decisamente meglio riuscite di altre. Tra queste la sempre piacevole “Sexy tango”, “Ti ricordo ancora” e la stessa “Gigi”, che incorniciate dal pianoforte di Di Sabatino rendono quasi meglio delle versioni originali. Ma è piacevolissimo riscoprire anche dei brani meno conosciuti del cantautore meneghino, come la bella “Buonanotte a te” o la più recente “Stazione Nord”, con delle melodie che spogliate di troppi suoni e ridotte ad arrangiamenti basici, confermano il talento compositivo di Fabio Concato. Che aspettiamo però al più presto con un nuovo lavoro di inediti, di cui si sente da troppo tempo la mancanza.

TRACKLIST

01. Ti ricordo ancora (04:37)
02. E' festa (04:48)
03. Sexy tango (04:24)
04. Gigi (07:14)
05. Stazione nord (04:17)
06. Fiore di maggio (04:31)
07. Tienimi dentro te (05:12)
08. Buonanotte a te (04:10)
09. Tornando a casa (05:23)
10. Ti muovi sempre (03:32)
11. La nave (03:02)
12. Quando arriverà (03:36)
13. La mia macchina (04:16)
14. Rosalina (03:08)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.