«BEYOND THE SKYLINE - Vikowski» la recensione di Rockol

Vikowski: leggi qui la recensione di "beyond the skyline".

A distanza di due anni dai primi pezzi pubblicati su Soundcloud, Vikowski, artista milanese a cavallo tra pop, elettronica e indie rock, torna con il tanto atteso disco d’esordio.

Recensione del 24 apr 2017 a cura di Marco Jeannin

La recensione

Dalla copertina non si giudica un disco. Si può però giudicare la copertina, che qualcosa comunque sul disco dice. Ecco, io con “Beyond the skyline” di Vikowski mi sono fatto traviare forse un po’ troppo dalla copertina, un’immagine molto essenziale, grafica, giocata su due colori, il nero e l’azzurro (sfumato), che tagliano in diagonale il quadro. Una grafica essenziale poi ci indica autore e titolo. Nella mia testa tutto questo si lega automaticamente al mondo dell'elettronica. Ho pure pensato: “Vikowski è una persona sola, Vincenzo Coppeta, quindi per forza stiamo parlando di elettronica”. E così anche voi conoscete la storia di quando mi sono sbagliato su Vikowski.

La realtà dei fatti è diversa. Forse non completamente, ma un po’ diversa. “Beyond the skyline” è il disco d’esordio di Vikowski, nome d’arte del milanese Vincenzo Coppeta, artista che ha mosso i primi passi ufficiali nella musica giusto un paio di anni fa con la pubblicazione di alcuni pezzi su Soundcloud. Nel 2016, dopo una prima fase di scrittura di nuovo materiale, Coppeta entra in studio con Fabio Grande de I Quartieri (Mai Stato Altrove, Joe Victor, The Shalalalas) per registrare il disco, e quello che ne esce è un lavoro di otto pezzi.

Le tracce che compongono “Beyond The Skyline” raccontano di storie di vita, sentimenti, valori, illusioni, impegni, sogni, difficolta`. Il titolo del disco, tratto dal testo della traccia quattro, “Frankfurt”, vuole essere un invito a guardare sempre oltre gli ostacoli.


Il disco si apre con “Lovers in P.”: voce, synth e piano, poi chitarra, handclap… I National alla finestra che fanno ciao a tutti i miei pensieri elettronici. Pensieri che da quella finestra escono per poter rientrare dalla porta, “Drops”. “Drops” profuma sempre di National ma l’ambiente sonoro inizia a farsi più cupo e denso. Un’atmosfera che le macchine usate da Vikowski contribuiscono ad ispessire con il passare dei secondi; e, come da tradizione, capiamo che la musica Vikowski è musica che, proprio come la verità, sta nel mezzo; tra elettronica e pop, tra indie e cantautorato. Una terra i cui confini di genere non sono ben definiti, come un tramonto in lontananza da oltrepassare con la mente, che paradossalmente arrivano a definire i confini dell’artista stesso e della musica che produce. Perché “Beyond The Skyline” è stato scritto e prodotto da Vikowski, e di Vikowski rappresenta, appunto, perfettamente l’essenza. Un disco senza dubbio riuscito, personale, curato nel dettaglio e dall’ottima ascoltabilità. Caratteristiche queste che lo portano ancora più in zona (oltre) pop. E forse dalla copertina dovevo capirlo.

TRACKLIST

01. Lovers in P. (03:03)
02. Drops (03:38)
03. Ninety-Two (03:57)
04. Frankfurt (02:45)
05. My Old Friend (03:36)
06. The Beat You Need (03:17)
07. Nostalgia (03:50)
08. End of June (04:30)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.