«I WANT IT ALL - Warren G» la recensione di Rockol

Warren G - I WANT IT ALL - la recensione

Recensione del 09 gen 2000

La recensione

Sono passati ben sei anni da quando, nel 1994, Warren G. esplose letteralmente un po’ ovunque con il suo mega hit “Regulate”. A dir la verità oggi come oggi non tutti si ricordano del tanto allora pubblicizzato G-funk, anche perché – dato non trascurabile – nel frattempo la scena hip hop ha visto apparire (e sparire) molti altri protagonisti, alcuni diventati davvero delle super star (vedi Puff Daddy, R. Kelly, Will Smith, ecc.), talmente noti da aver un po’ oscurato la reputazione di Warren G.. Nonostante ciò l’inventore del G-funk non si è perso d’animo e, senza troppa fretta, ha sfornato un nuovo album, “I want it all”, pubblicato due anni dopo lo sfortunato “Take a look over your shoulder”. Diciamo subito che si tratta di un lavoro nel più puro stile di Warren G., e questo per i fan del G-funk sarà sicuramente una bella notizia. Il disco, per chi ben conosce il rapper di Long Beach, suona familiare sin dalle prime note. Gli ingredienti sono infatti gli stessi dei dischi precedenti: belle ritmiche a medio tempo, basi potenti e pulite, melodie accattivanti e una bella dose di soul. Il tutto condito qua e là con qualche campionamento (in verità mai troppo evidenti) e, ovviamente, interpretato da un rapper sempre molto bravo come Warren G.. Intendiamoci, nulla di nuovo sotto il sole, ma dopo qualche ascolto l’album si dimostra niente affatto male nel suo genere, soprattutto in grado di non annoiare subito dopo poche canzoni. Merito anche dei numerosi ospiti (Mak in “I want it all”, Jermaine Dupri e Nate Dogg in “Havin’ things”, Snoop Dogg in in “You never know”, El de Barge in “G-spot” e Slick Rick in “If we gave you a chance”), la cui presenza arricchisce indubbiamente tutto il lavoro, in particolare nelle parti cantate, quelle che rendono gran parte del disco godibile anche al pubblico dell’R&B. Se proprio dovessimo trovare qualche difettuccio al disco, potremmo imputare a Warren G. una certa predisposizione a prendersi un po’ troppo sul serio, manca cioè quel pizzico di ironia e di spensieratezza che troviamo in un personaggio magari un po’ “loffio” come Will Smith, abile però a fare dei suoi dischi un concentrato di ritmiche ballabili e trovate sempre divertenti (soprattutto nell’uso davvero indovinato dei sampler). E poi, permetteteci, il brano dedicato alla mamma (“My momma”) è davvero troppo per un rapper…!

Tracklist

“Intro”
“Gangsta love” feat. Kurupt, Nate Dogg & RBX
“Who oh why” feat. Daz Dillinger & Kurupt
“Dollars make sense” feat. Kurupt & Crucial Conflict
“I want it all” feat. Mack 10
“Havin' things” feat. Jermaine Dupri & Nate Dogg
“You never know” feat. Snoop Dogg, Phats Bossi & Reel Tight
“My momma (Ola Mae)”
“G-Spot” feat. El Debarge & Val Young
“We got that” feat. Eve, Drag-On & Shadow
“Dope beat”
“World wide riders” feat. NEB Love & K-Bar
“Game don't wait” feat. Nate Dogg & Snoop Dogg
“if we give you a chance” feat. Slick Rick & Phats Bossi
“I want it all” (Remix) feat. Memphis Bleek, Drag-On & Tikki Diamond
“Outro”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.