Recensioni / 30 set 2016

New Model Army - WINTER - la recensione

Voto Rockol: 3.0/5
WINTER
Attack Attack Records Ltd. Under exclusive license (Digitale)


Tre anni dopo l'uscita di "Between dog and wolf", il suo ultimo album in studio (che nel 2014 era stato seguito da un album metà live e metà studio, "Between wine and blood"), la rock band britannica dei New Model Army torna sulle scene con questo "Winter", prodotto ancora una volta dal frontman Justin Sullivan insieme a Joe Baresi (già collaboratore, tra gli altri, dei Queens of the Stone Age).

Il disco è il quattordicesimo della carriera dei New Model Army, che per bocca del frontman Sullivan lo descrivono come un album che "ha un'identità veramente forte". Rispetto a "Between dog and wolf", questo nuovo lavoro dei New Model Army suona più come un album di una band: perde il sound raffinato che aveva caratterizzato il precedente disco di Sullivan e soci e recupera, per certi versi, l'aggressività dei primi lavori del gruppo.

"Winter" è una raccolta di canzoni potente: si passa dall'epico brano di apertura "Beginning" fino all'intensa "After something", canzone che chiude il disco - sono i due pezzi più rappresentativi dell'intero lavoro.

TRACKLIST

01. Beginning - (06:59)
02. Burn the Castle - (03:12)
03. Winter - (04:19)
04. Part the Waters - (04:25)
05. Eyes Get Used to the Darkness - (04:40)
06. Drifts - (04:26)
07. Born Feral - (06:25)
08. Die Trying - (03:35)
09. Devil - (04:33)
10. Strogoula - (04:10)
11. Echo November - (03:00)
12. Weak and Strong - (04:12)
13. After Something - (04:00)