«SOMETHING WORTH SAVING - Gavin DeGraw» la recensione di Rockol

Gavin DeGraw - SOMETHING WORTH SAVING - la recensione

Recensione del 12 set 2016

La recensione


La voce di "Chariot" non pubblicava un album in studio dai tempi di "Make a move", uscito nel 2013. Due anni fa era stata la volta della sua prima raccolta, "Finest hour: the best of Gabin DeGraw, contenente i suoi maggiori successi e due inediti, "You got me e "Fire". Ora, per il cantautore americano, è arrivato il momento di fare ascoltare nuova musica: "Something worth saving" è il suo sesto album in studio, prodotto da Gregg Wattenberg e Butch Walker, registrato tra Miami, Los Angeles e Nashville e anticipato dai singoli "She sets the city on fire" e "Making love with the radio on".





Rispetto ai precedenti album di Gavin DeGraw, "Something worth saving" è caratterizzato da atmosfere più dance e upbeat. Certo, non vi aspettate pezzoni EDM da discoteca, eh, perché stiamo comunque parlando di Gavin DeGraw, uno che nel corso di questi primi quindici anni di carriera ha fatto del soul bianco la sua caratteristica fondamentale. Ma quando partono canzoni come "She sets the city on fire", che richiama parecchio le ultime produzioni dance-pop dei Maroon 5, è impossibile restare seduti. All'opposto, pezzi come "Making love with the radio on" sembrano più fedeli alle radici di Gavin, con atmosfere più genuine e grezze.

"Something worth saving" potrebbe rappresentare una sorta di spartiacque per la carriera di Gavin DeGraw, diviso tra il passato più cantautorale e un futuro più dance-pop. Dopo questo album, "Chariot" potrebbe diventare un ricordo lontanissimo...

TRACKLIST

03. Kite Like Girl (03:20)
05. Harder To Believe (04:04)
06. Say I Am (03:15)
08. New Love (03:26)
09. Annalee (03:06)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.