«PARABOLAS - Adam Carpet» la recensione di Rockol

Adam Carpet - PARABOLAS - la recensione

Recensione del 10 set 2016 a cura di Marco Jeannin

La recensione

Il secondo album degli Adam Carpet è un misto di kraut, elettronica, ambient e post rock. Ci senti la chitarra di Martin Gore (“Obsessed with casting”, “Pragmatic children”) come la techno dei Chemical Brothers (“Pantone 18 - 2021”). I Kraftwerk e i Don Caballero. “Parabolas” conta otto pezzi usciti da una serie di session d’improvvisazione e successivi editing e recording in studio. Sono passati due anni dal debutto della band milanese formata Diego Galeri (Timoria, Miura), Silvia Ottanà, Alessandro Deidda (Le Vibrazioni, I cosi), Edoardo “Double T” Barbosa, Giovanni Calella (Kalweit And The Spokes) e questo passo appena fatto (il disco è in uscita il 30 settembre per Irma records) è senza dubbio in avanti. Partendo da una base tendenzialmente più post rock, gli Adam Carpet si sono spinti verso paesaggi sonori palesemente più anni Ottanta, mischiando quindi l’elettronica al pop più sintetico per costruire pattern spesso molto essenziali da ripetere ad libitum e su cui poi costruire una serie di crescendo dati da arrangiamenti, più o meno aggressivi, che effettivamente rimandano tanto al kraut e ai Depeche Mode quanto alle colonne sonore dei videogiochi di prima generazione; provate ad abbinare “Let’s try to clean my board” a una demo a caso di Super Mario su Youtube, poi ne riparliamo.

Gli Adam Carpet sono una di quelle band anagraficamente recenti (nascono nel 2011), ma con una storia alle spalle. L’idea di far confluire musicisti provenienti da esperienze diverse in un unico progetto sta dando vita ad un suono che, per quanto comunque non troppo difficile da inquadrare, riesce a distinguersi grazie proprio alla natura così variegata di chi compone. “Parabolas” è un disco molto interessante. C’è chi lo definirebbe (e lo definirà) ostico: è quasi completamente strumentale se non per alcuni insert vocali minimi e comunque modulati, e fa dell’idea, della sperimentazione il suo fulcro creativo, in barba a durata o accessibilità dei pezzi (vedi i sette minuti e mezzo della fin troppo pinkfloydiana “Just in case of wanting to be famous”); non a caso tutto è nato da jam in studio. Non a caso la band si esibisce live dando estrema importanza ai visual. Non a caso gli Adam Carpet escono con due batterie. Eppure quello che mi sento di dire, alla luce dei tanti ascolti che “Parabolas” chiama a sé (e sono tanti), è che una volta deposte le cuffie mi sono, come dire… alzato da tavola ancora con l’appetito. Una voglia irrefrenabile di ascoltare qualcosa di ancora più minimale, più elettronico e più post rock. Più sperimentale. Penso seriamente che gli Adam Carpet abbiano le capacità per arrivare ad essere una band ancora più ostica, nel senso più positivo del termine (può essere?). A costo di ripetermi, “Parabolas” in questo senso è un buon passo in avanti. Se poi il futuro saranno pezzi come “Obsessed with casting” e “Pantone 18 - 2021”, io voglio esserci.

TRACKLIST

01. Obsessed with Casting (06:24)
02. Still Still (04:52)
03. Let's Try to Clean My Board (05:41)
04. Pragmatic Children (04:23)
05. Pantone 18-2021 (07:24)
06. Neet (04:32)
07. Just in Case of Wanting to Be Famous (07:27)
08. TV Nerd (06:39)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.