«TRADIMENTO RELOADED - Fabri Fibra» la recensione di Rockol

Fabri Fibra - TRADIMENTO RELOADED - la recensione

Recensione del 11 ago 2016 a cura di Fabrizio Zanoni

La recensione

“Tradimento” ha cambiato la storia della discografia italiana degli ultimi 10 anni.

Il disco trae il titolo dal passaggio di Fibra ad una major, cosa che ai tempi era visto come un peccato mortale per un rapper: gli Assalti Frontali, ad esempio, negarono qualche anno prima alla Sony il diritto di inserire nella colonna sonora di "Sud" di Gabriele Salvatores il loro brano usato nel film dal premio Oscar italiano. "Vade retro major" era lo slogan d'ordinanza del rap. I motivi? I poteri forti, la censura preventiva su temi e linguaggio, la limitazione della libertà che gli artisti avrebbero subito. In realtà il disco smentisce questi timori e tocca temi crudi con un linguaggio altrettanto diretto: basti ricordare la polemica legata a “Cuore di latta”, brano sul caso di cronaca nera di Omar ed Erika. oppure alle critiche piovute sul capo di Fabrizio Tarducci per le parole non esattamente delicate, riservate al genere umano femminile in varie tracce del disco (e di quelli a venire).

“Tradimento” è stato un disco di polemiche infinite: ha generato due celebri dissing (Miss Simpatia “Ciao Fibra” e Grido “Standing ovation”) e un bel treno a cui agganciarsi per avere visibilità, ma soprattutto ha fatto capire ai signori della discografia che il rap era un genere musicale su cui puntare i fari negli anni a venire, anche in Italia. Era il periodo in cui Vacca faceva ancora da seconda voce in tour a Fibra e in cui molti delle attuale stare del genere iniziavano a comporre le prime barre in cameretta. E il 2006 è stato anche l'anno di “Dentro una scatola”, canzone simbolo della discografia di un giovanissimo Mondo Marcio.

 “Applausi per Fibra” aveva una base talmente potente che, a mio avviso, che avrebbe avuto successo anche se il cantante di Senigallia ci avesse cantato sopra gli ingredienti necessari per la Carbonara. E' un totem della sua produzione, che non a caso in questa edizione speciale è uno dei pochissimi brani che non viene riproposto e modificato.

Fibra gioca con i colleghi registrando i loro pensieri a posteriori su quel disco: Marra, Noyz, Guè, Salmo (quelli che parlano bene direbbero che sono delle skit ma chi vi scrive è antico), mentre ad altri affida il compito di aggiungere nuove strofe ai vecchi brani. Jake la Furia ad esempio dice la sua in “Rap in guerra”, Emis Killa in “Mal di stomaco”, MadMan si prende “Rompimi il collo” e un sempre brillante Nitro "Vaffanculo scemo”.
Alcuni brani vengono arricchiti, altri presi come spunto di partenza per qualcosa di molto diverso dall'originale: “La pula busso” è in buona sostanza un brano nuovo con Gemitaiz che riprende la sua vicenda giudiziaria e relativa condanna per detenzione di sostanze stupefacenti ). Altre canzoni vengono semplicemente remixate da nomi noti della scena come Don Joe, Deleterio e Takagi.

C'è di tutto un po' in questo restyling di un disco che suona ancora bello a distanza di anni nella sua versione originale e diverte con le 13 revisitazioni. 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.