«FRIDAY THE 13TH - Misfits» la recensione di Rockol

Misfits - FRIDAY THE 13TH - la recensione

Recensione del 23 giu 2016 a cura di Andrea Valentini

La recensione

Nell’anno della reunion – per tanto tempo vagheggiata e desiderata – dei Misfits classici (anche se si tratta di una reunion un po’ alla Guns N’ Roses per mancanza di elementi chiave), che vedrà nuovamente sul palco insieme Glenn Danzig, Doyle Wolfgang, Von Frankenstein e Jerry Only, esce questo EP con quattro brani. Chi si fosse illuso di trovarci Danzig può mettersi il cuore in pace: si tratta di un’altra produzione dei Misfits Danzig-free, con Jerry Only a ricoprire il doppio ruolo di bassista e cantante – oltre che di principale autore dei pezzi.



A parte questo – un filo di delusione la si sente, sì – i quattro pezzi proposti sono più che dignitosi. Horror punk melodico in tipico stile Misfits, senza troppe suggestioni metalliche – che a tratti hanno rovinato/contaminato i loro lavori posteriori alla golden age. Non si tratta di canzoni memorabili o che faranno la storia, sia chiaro, e sfido chiunque a volerle sentire in sede di reunion con Danzig (che probabilmente si rifiuterà anche – e a ragione – di cantare materiale diverso da quello storico). Il taglio è, per intenderci, una sorta di gradevole mix fra il periodo “Walk among us” e i Ramones (diciamo era “Brain drain” – vibrazioni alla “Pet sematary” fanno capolino ogni tanto): quindi niente male, anche se, purtroppo, la leggenda che questa band ha creato fra il 1977 e il 1983 ha – almeno parzialmente – soffocato ogni lavoro successivo (cioè a partire dalla “rinascita” avvenuta con “American psycho”, che era un buon disco, anche se privo del carismatico Danzig e della spinta iconoclasta che l’horror punk dei Misfits ebbe agli albori).
I fan di vecchia data troveranno gradevole questo EP, i più giovani potrebbero utilizzarlo come viatico per immergersi nel mondo della band – in mancanza di esposizione al materiale vintage… e vissero tutti felici e contenti. Forse.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.