«THAT LUCKY OLD SUN - Brian Wilson» la recensione di Rockol

Brian Wilson - THAT LUCKY OLD SUN - la recensione

Recensione del 09 set 2008 a cura di Gianni Sibilla

La recensione

Brian Wilson torna a casa, e per due volte in disco solo. La casa di sempre dell'ex Beach Boys è la California del sud, ovviamente, a cui è dedicato questo “concept album”. E la casa discografica, la Capitol per la quale i Beach Boys incisero il loro capolavoro “Pet sounds”, alcuni brani direttamente dentro gli studi della Capitol Tower di Los Angeles. Che, alla notizia, ha accolto il figliol prodigo con uno striscione (lo vedete sul sito www.brianwilson.com) e che viene citata in “California role”.
“That lucky old sun” arriva a quasi 4 anni di distanza dal rifacimento di “Smile”, il disco che aveva causato a Wilson l'esaurimento nervoso che lo aveva costretto ad abbandonare i Beach Boys, a cui era seguita una lunga latitanza.
“That lucky old sun” prende spunto dall'omonima canzone, uno standard di fine anni '40 portato al successo da Frankie Laine e ripreso anche da Louis Armstrong. Nel disco è appena accennato all'inizio e in un reprise per piano e voce, a cui seguono brani come “Morning beat” e “California role”, con quell'impasto sonoro e vocale che ha fatto scuola, e che in questo disco è fresco e vitale come 40 anni fa.
E' un gran disco, “That lucky old sun”. Come tutti i “concept” fa fatica a tenere assieme i pezzi di una storia unitaria attraverso degli intermezzi parlati che fanno da collante ma sono musicalmente inutili. Ma tant'è: che i dischi non raccontino storie come i romanzi lo si sa da tempo, e non è questo il primo disco che cade nel tranello. Ma le canzoni, che vengano prese come micro racconti o come capitoli di un libro, funzionano eccome: sia brani più rilassati come “Southern California”, sia più vivaci come “Goin'home” (due titoli che dicono tutto...). Insomma, bentornato Mr. Brian Wilson: sei ancora una volta il migliore a raccontare la tua terra...

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.