«THE MAGIC NUMBERS - Magic Numbers» la recensione di Rockol

Magic Numbers - THE MAGIC NUMBERS - la recensione

Recensione del 25 set 2005 a cura di Davide Poliani

La recensione

Benché siano attualmente uno dei gruppi più chiacchierati dalla stampa musicale internazionale, i Magic Numbers hanno poco o nulla in comune ai colleghi coi quali dividono le copertine delle riviste di settore, almeno all'apparenza: nessun clamoroso "rumor" sulla propria vita privata, nessun comportamento borderline né un look accattivante o maudit. Eppure, neanche tanto paradossalmente, questi ragazzi inglesi hanno saputo sfornare, con il loro disco di debutto, uno dei prodotti più interssanti sul panorama pop mondiale. Forti di un convincente songwritng e di una rara padronanza del linguaggio popular degli ultimi 3 decenni, i Magic Numbers vanno dritti al sodo, tagliando fronzoli vari ed eventuali per concentrarsi sull'essenza dei brani: nessuna pretesa di rivoluzionare la "canzone" tout court, per carità, ma ottime intuzioni melodiche supportate da una scrittura di spessore e mai scontata. Non a caso il gruppo non va per il sottile, scegliendo come armi le classiche "voci-chitarra-basso-batteria": più che per le sonorità - decisamente essenziali - orecchie non eccessivamente abituate a certe atmosfere apprezzeranno "The Magic Numbers" per i sapienti intrecci melodici, per l'accuratezza tutta artigianale impiegata nel rendere speciali pop songs apparentemente ordinarie, per saperci restituire un mondo così semplice, spontaneo e diretto che spesso altri artisti, accecati dal citazionismo o dalla ricerca dell'inconsueto a tutti i costi, non riescono a trasmettere. E se il loro talento continuerà a venire supportato da una "formula" tanto semplice ed appunto per questo così aperta a sviluppi ed evoluzioni, nessuno sa dove i Magic Numbers, un domani, potrebbero ritrovarsi...

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.