«HINDA - Hinda Hicks» la recensione di Rockol

Hinda Hicks - HINDA - la recensione

Recensione del 25 ott 1998

La recensione

Per questo album Hinda Hicks, o meglio i suoi discografici, hanno messo insieme una corte di personaggi celebri per aver collaborato con il gotha dell’R’n’B internazionale. Qualche nome? Il produttore Leon Ware (Maxwell), Tommy Farragher (già con O Jays/Al Green/ Mary J Blige), Ital (Maxwell) e il produttore David Anthony. Il risultato, naturalmente, non può che entusiasmare gli appassionati del genere, che però, si sa, in Italia non sono mai stati eccessivamente numerosi, anche se adesso fenomeni come Celine Dion e ancora di più Mariah Carey iniziano a cambiare le carte in tavola. Hinda è, neanche a dirlo, una bellissima fanciulla, dotata di qualità vocali veramente particolari, per cui ha buon gioco la produzione nel cercare di enfatizzarne contenuti e potenzialità con una serie di ballad lente e sinuose, sulle quali si stagliano più energici e ritmati dei midtempo nei quali emerge prepotente la passione per Aretha Franklin e il bagaglio musicale della Stax. I brani che compongono l’album finiscono comunque per essere tutti alquanto anonimi, o comunque privi di qualche spunto capace di farli ricordare. Siamo piuttosto nel campo della musica che fa da tappezzeria a furtive ed appassionate notti d’amore, come nella migliore tradizione R&B d’oltreoceano. Da parte sua, oltre la voce, Hinda ci mette anche la firma, visto che è annoverata tra i compositori di alcuni brani dell’album, come la dolce e sensuale "Who’s Saying", che regge bene il confronto con la più potente e dura "On and On" di Ital, "If You Want Me", scritta da Tommy Farragher e con la ballad che è diventata il primo singolo, "I Wanna Be Your Lady", scritta dal duo Jazz Black/Michelle Escoffery. Un album stiloso, senza dubbio, ma privo di veri guizzi creativi.

Tracklist:
1. "I wanna be your lady"
2. "You think you own me"
3. "My eyes"
4. "Love reaction"
5. "If you want me"
6. "Who’s saying"
7. "On and on"
8. "Move closer"
9. "Here for life"
10. "True love"
11. "When you touch me there"
12. "Truly"
13. "Child"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.