«LIFE IN THE SO-CALLED SPACE AGE - God Lives Underwater» la recensione di Rockol

God Lives Underwater - LIFE IN THE SO-CALLED SPACE AGE - la recensione

Recensione del 16 set 1998

La recensione

Riecco i cugini meno noti dei "fratelli chimici", forse i più rappresentativi alfieri di una generazione di musicanti decisi a spremere qualsiasi cosa emetta suoni che diano forma alle loro idee. Rispetto a "Empty", la prima impressione è di un’atmosfera più raffinata e insieme leggermente più pop, nella scia degli amati Depeche Mode. Nell’elegante campionario di sensazioni e stimoli, la prima parola che viene in mente è "interessante" prima di "piacevole": i G.L.U. si rivolgono prima al cervello, e solo dopo al cuore: non a caso si trovano a loro agio nel comporre musica per videogames e sembrano pronti a un paio di colonne sonore. Anzi, in qualche modo la sola musica sembra offrire un quadro parziale della vita nella cosiddetta era spaziale come la vedono Reilly e Turzo. C’è un momento comunque incredibilmente intenso, affascinante e puramente "sonoro": la mezz’ora finale di "Medicated to the one I love", con il volume che va perdendosi e la continua pulsazione di una macchina da ospedale in sottofondo.

Tracklist

  • Intro
  • Rearrange
  • From your mouth
  • Can’t come down
  • Alone again
  • Behavior modification
  • The rush is loud
  • Dress rehearsal for reproduction
  • Happy?
  • Vapors
  • Medicated to the one I love
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.