«GOLD - Ryan Adams» la recensione di Rockol

Ryan Adams - GOLD - la recensione

Recensione del 08 nov 2001

La recensione

Ci sono dischi che sembrano fatti apposta per strapparti le emozioni dalla pelle, canzoni che ti aprono il cuore e ti trasformano il sangue in lacrime. Ed è questo che fa grande un autore. “Gold” è uno di quei dischi che ultimamente ci capita di ascoltare sempre più raramente e Ryan Adams, il suo autore, è uno di quei rocker senza tempo che sanno come e dove colpire per far breccia anche nelle corazze più dure. Tra ballate come “When the stars go blue” o “Goodnight Hollywood Boulevard” e brani decisamente più rock come “Enemy fire”, questo secondo album solista conferma la felice vena compositiva dell’ex leader degli Whiskeytown. In “Gold” ci sono gli anni ’60, gli anni ’70, i Byrds, Neil Young (“Sylvia Plath” sembra un lento tratto da “Tonight’s the night”), Bob Dylan, Bo Diddley, le radici americane, il country, il blues, il soul, il gospel; tutto filtrato attraverso una sensibilità rock moderna ed efficace per oltre 70 minuti di grande musica. Se nel precedente “Heartbreaker” c’erano Emmylou Harris e Gillian Welch, in “Gold” Adams si avvale della collaborazione di musicisti come Benmont Tench, Adam Duritz (Counting Crows) e il figlio d’arte Chis Stills. CD come questo costituiscono piccole oasi nel mare di schifezza che si ascolta in giro. Ve ne innamorerete fin dal primo ascolto.


(Diego Ancordi)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.