«PREMIO CITTA' DI RECANATI - NUOVE TENDENZE DELLA CANZONE POPOLARE D'AUTORE - Artisti Vari» la recensione di Rockol

Artisti Vari - PREMIO CITTA' DI RECANATI - NUOVE TENDENZE DELLA CANZONE POPOLARE D'AUTORE - la recensione

Recensione del 11 set 2001

La recensione

Le major non li cercano neanche più, e quando se li ritrovano davanti li congedano con formule del tipo “bravo, bravissimo, però non hai mercato”. Sono i nuovi cantautori, gli esponenti di un filone della canzone contemporanea che in Italia è arrivato ai quarant’anni di vita ancora con molte cose da dire. Non si capisce neanche perché le suddette case discografiche non pubblichino i loro dischi, visto che i mostri sacri del genere continuano a venderne parecchi.
I nipoti di Paoli e Tenco sono sani, vivi e vegeti, e la raccolta dei finalisti del Premio Recanati, a loro dedicata, è un bel modo per aver conferma di questo stato di salute. I sedici brani e i sedici artisti che compaiono nella compilation 2001 paiono tutti validi, con una forte differenziazione delle proposte. Il solo filo comune è, ovviamente, la spiccata propensione a scrivere testi.
Nell’alveo della canzone d’autore del nuovo secolo c’è di tutto. Il contenuto di questo cd è solo un esempio di quel che c’è in giro che pare impostato particolarmente sulla ricerca d’originalità, visto che quasi nessuno dei presenti tradisce particolari somiglianze con qualcosa di già esistente.
Il brano d’apertura è lontanissimo dalla classica concezione cantautoriale. Gli Oz infatti poggiano la propria interessante proposta su un tappeto elettronico. Seguono lo stile jazzato e seducente di Amalia Grè (voce e piano soltanto) e quello elettroacustico, non del tutto convincente, di Ermanno Castriota. Intenso poi il brano di Susanna Parigi, nella vocalità come nell’arrangiamento; giocoso, elettronico, e un po’ ruffiano quello di Moreno Pirovano; ben costruito quello di Paola Angeli, che però pecca forse un po’ troppo di melodicismo.
Di buon livello le proposte di Riky Maffoni, con voce, chitarra e impatto decisamente dylaniani-springsteeniani; di Pier Vincenza Casati, che coinvolge in virtù anche di una voce sicura; di Canio Loguercio che canta in napoletano un pezzo raffinato e morbido; e di Silvia Dainese, con una canzone molto giocata sulla voce adolescenziale dell’autrice stessa.
Lasciano intravedere notevoli potenzialità Leo Novecento (dalle parti di Daniele Silvestri) come anche Leo Nora, che dovrebbe cercare di rendere più incisivo il suo tocco vellutato. Pacifico è invece uno dei nomi su cui si può puntare di più, già da subito (basta il testo del suo brano a dimostrarlo). Non a caso è il primo ad aver già pubblicato un disco.
Sa un po’ di già sentito invece Nora D’Arte, mentre non è da sottovalutare il pop non banale di Marco Anzovino. Infine Alessia D’Andrea, la vincitrice, il cui pezzo e la cui voce paiono forse più vicini a Sanremo che a Recanati (viene in mente Giorgia). E’ indubbia una certa piacevolezza d’ascolto, ma tra le altre tracce ci sono cose migliori.

(Francesco Casale)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.