«ORA O MAI PIU' - Verde Matematico» la recensione di Rockol

Verde Matematico - ORA O MAI PIU' - la recensione

Recensione del 13 mag 2001

La recensione

Ora o mai più. Già. Attivi fin dal 1995 Verde Matematico dovevano concretizzare anni di lavoro. Lo fanno oggi con questo sospirato disco d’esordio. Ed è un album che delinea un mondo magicamente in sintonia con quello che di meglio sta succedendo all’estero: i ritmi blandi del trip hop, i loop e i samples dell’elettronica che entrano in rotta di collisione con l’universo indie. Certo, l’attitudine di Verde Matematico è più sbilanciata verso un mondo indie che odora di “slackness”, di Pavement (ascoltare le stupende aperture nel ritornello di “Mix of technology”) e Blonde Redhead, di Looper (per questa propensione a imbastire le canzoni intorno a un impianto ritmico “programmato”) e Bran Van 3000 (citati dal gruppo stesso). Slack è la parola chiave per capire il suono di Verde Matematico. Sfilacciate come devono essere delle canzoni “slack” sono la maggior parte della ballate che si dipanano lentamente in questo album. Ballate che, per la loro struttura spesso circolare, fanno pensare a dei girotondi, a dondolamenti lenti, a filastrocche indie vintage e low fi fino al midollo. E qui viene a galla l’altro elemento chiave della musica di Verde Matematico. La ludicità e l’attitudine “infantile” a suonare canzoni che sembrano una ricerca dell’adolescenza perduta. A questa ricerca contribuisce sicuramente la voce femminile di Verde Matematico, roca e “scazzata” quanto basta per fare di Elisa una Nada indie per i nostri tempi. Il risultato è altalenante. Brillante quando allo slack imperante, Verde Matematico accostano melodie e arrangiamenti (le bellissime chitarre di “Mix of technology”, gli archi e i sample di campanellini di “Farfalle”, la stupenda linea melodica del basso “wave” di “Lune in fondo al pozzo”) ai limiti della noia quando le stonate linee vocali della Nada “in roipnol” dei nostri tempi non sono supportate da un degno impianto sonoro.

(Gian Paolo Giabini)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.